Alimentare: al via a Bracciano l'8° edizione di Laghidivini

(AGI) - Roma, 24 giu. - Bracciano anche quest'anno pronta adospitare Laghidivini, il festival, giunto alla sua VIIIedizione, unico nel suo genere, nel "raccontare" i vini creatiin ambienti caratteristici, sulle sponde dei piu' importantilaghi italiani. L'appuntamento nel caratteristico centro apochi chilometri da Roma e che da' il nome al vicino lago, e'fissato da venerdi' 26 giugno fino a domenica 28, con orario apartire dalle 19 fino alle 24. La location, per appassionati,ospiti, curiosi, cultori del vino, sommelier e operatori delsettore, sara' il Complesso Conventuale di Santa Maria Novella,nel suggestivo centro

(AGI) - Roma, 24 giu. - Bracciano anche quest'anno pronta adospitare Laghidivini, il festival, giunto alla sua VIIIedizione, unico nel suo genere, nel "raccontare" i vini creatiin ambienti caratteristici, sulle sponde dei piu' importantilaghi italiani. L'appuntamento nel caratteristico centro apochi chilometri da Roma e che da' il nome al vicino lago, e'fissato da venerdi' 26 giugno fino a domenica 28, con orario apartire dalle 19 fino alle 24. La location, per appassionati,ospiti, curiosi, cultori del vino, sommelier e operatori delsettore, sara' il Complesso Conventuale di Santa Maria Novella,nel suggestivo centro storico di Bracciano, a pochi passi dalCastello Odescalchi. "Una tre giorni tutta all'insegna della valorizzazione deinostri sensi, spiega il sommelier Roberto Rosa, tra gliartefici della manifestazione, un'esperienza 'sincretica',capace cioe' di conciliare in un'unica esperienza sensazionidifferenti tra loro, che si puo' compiere grazie a un curatopercorso che dal gusto, valorizzato dai vini in degustazione edalla gastronomia d'eccellenza, arriva fino all'udito dimusiche e concerti, passando per l'olfatto attraverso erbe eessenze, la vista del luogo d'arte e di esposizioniartistiche". In generale, Laghidivini vuole valorizzare i 4.500 laghiitaliani importanti riserve di acqua dolce, luoghi diparticolare interesse paesaggistico, naturalistico ma ancheimportanti territori dal punto di vista vitivinicolo,gastronomico, archeologico e culturale. Un'occasione perpromuovere il territorio, il bere consapevole, la degustazionee la cultura. Non mancheranno: mostre di fotografia, concerti,danza, proiezioni, laboratori di analisi sensoriale, incontridi letteratura in tema e concorsi.(AGI)Bru

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it