Aids: 30 anni fa moriva Rock Hudson, Aiuti "suo decesso cambio' percezione dell'Hiv" - FOTO

(AGI) - Roma, 2 ott. - Trent'anni fa, il 2 ottobre 1985, ilmondo del cinema perse una delle sue star piu' popolari eamate,

Aids: 30 anni fa moriva Rock Hudson, Aiuti "suo decesso cambio' percezione dell'Hiv" - FOTO

(AGI) - Roma, 2 ott. - Trent'anni fa, il 2 ottobre 1985, ilmondo del cinema perse una delle sue star piu' popolari eamate, Rock Hudson. L'attore - vero nome Roy Harold Scherer jr.di padre statunitense di origini tedesche e svizzere e madrestatunitense di origini irlandesi e inglesi - candidatoall'Oscar per 'Il gigante', sex symbol e idolo di milioni didonne, mori' di Aids nella sua villa di Beverly Hills (detta'il Castello' e acquistata dopo la sua morte da Paul Allen,cofondatore di Microsoft). Hudson fu ucciso dal virus Hiv, unmorbo che, secondo la vulgata popolare dominante fino a queltempo, colpiva esclusivamente le classi meno abbienti e gliomosessuali. E ora, per la prima volta, aveva ucciso unapersona popolarissima, ricca e dichiaratamente eterosessuale.Ancora oggi, il nome di Rock Hudson e' legato piu' allecircostanze della sua morte che alla sua carriera, nonostantesia stato uno degli attori piu' celebri e amati degli anniCinquanta e Sessanta. L'annuncio della sua malattia e' legato aun "caso" mediatico mondiale: egli fu infatti la primacelebrita' internazionale ad ammettere pubblicamente di averecontratto il virus dell'Hiv e questo, oltre a scioccare milionidi fan, scateno' un'ondata di panico nel mondo dellospettacolo.

 



Guarda la galleria fotografica

Sul set della serie televisiva Dynasty (1981-1989),per esempio, dove l'attore aveva lavorato alla quinta stagionee in una scena aveva baciato sulla bocca l'attrice Linda Evans,l'attrice venne sottoposta immediatamente a controllo medico e,ovviamente, risulto' in perfette condizioni fisiche. RockHudson scopri' di essere malato il 5 giugno 1984, in seguito auna visita medica. Ciononostante continuo' a tenere segreta lapropria omosessualita' e, durante le apparizioni pubbliche findal 1984, tento' inizialmente di spiegare la propriaimpressionante perdita di peso, dapprima per le conseguenze diuna dieta eccessiva, quindi a causa di un'anemia,dell'anoressia nervosa e infine per un cancro al fegato.Durante le riprese del serial tv Dynasty dimenticavacontinuamente le battute e si rese necessario scriverglieleovunque. Non fu questo ad attirare l'attenzione della stampa,poiche' l'attore era famoso per la scarsa memoria, quanto ilsuo aspetto: appariva dimagrito, invecchiato e avevadifficolta' nel parlare.

Nel 1984 e 1985 si reco' spesso aParigi per sottoporsi alle cure con gli ultimi ritrovati dellamedicina, finche' il 25 luglio 1985 non decise di diffondere uncomunicato stampa con cui dava ufficialmente la notizia delladiagnosi. L'ospedale in cui era ricoverato si svuoto'immediatamente per il terrore del contagio. L'attore vollerientrare subito negli Stati Uniti e costretto a prenotare unintero volo solo per lui perche' nessuna compagnia aerea volevaaverlo come passeggero. La notizia della malattia fu nascostafino all'ultimo anche a Marc Christian, il suo ultimo compagno.Rock Hudson non ha mai ammesso pubblicamente la propriaomosessualita', nonostante fosse oggetto di insistentipettegolezzi sin dai primi anni Cinquanta (nel 1955, la rivistascandalistica 'Confidential' tento' di diffondere un articolorivelatorio sulle preferenze sessuali dell'attore, ma laUniversal Pictures, che in quel periodo aveva sotto contrattoHudson, pago' 10.000 dollari per bloccare la pubblicazione).Quando fu reso noto che l'attore era sieropositivo, si disseche Hudson aveva contratto l'Aids tramite una serie ditrasfusioni di sangue resesi necessarie durante un interventodi by-pass. All'epoca dell'intervento, le donazioni di sanguenon erano controllate, dato che il virus Hiv non era ancoranoto. L'importanza della tragedia di Rock Hudson per lasensibilizzazione dell'opinione pubblica al tema dell'Aids fuenorme. Il decorso della sua malattia, infatti, fu seguito conattenzione maniacale e talvolta morbosa dai mass media di tuttoil mondo e l'annuncio della sua morte a 59 anni (era natonell'Illinois il 17 novembre 1925) porto' definitivamentel'Aids all'attenzione dell'opinione pubblica in tutta la suagravita'. Una curiosita': l'attrice Elizabeth Taylor rivelo' diessersi infatuata di lui durante le riprese de 'Il gigante' (siparlo' di un triangolo di 'amorosi sensi': Liz innamorata diRock, James Dean innamorato di Liz e Rock innamorato di Dean)e, scoperto che era omosessuale, rimase al suo fianco fino allafine e divenne una paladina della lotta all'Aids.

Aids: esperto, morte di Rock Hudson cambio'percezione malattia

"La morte di Rock Hudson cambio' radicalmente la percezionedell'Aids nell'opinione pubblica. Esattamente 30 anni fa,l'Aids non fu piu' considerata una malattia di 'nicchia' checolpiva solo omosessuali e drogati, ma un male che nonrisparmia neanche' celebrita' internazionali come Rock Hudson".Lo ha detto all'Agi Ferdinando Aiuti, professore Emerito diImmunologia clinica e malattie infettive all'Universita' LaSapienza di Roma. "Rock Hudson era molto amato, specie dalpubblico femminile, ed era una persona al di fuori da ognisospetto", ricorda Aiuti. "La sua morte ha lasciato tutti abocca aperta. Ricordo - riferisce - che quando arrivo' lanotizia mi trovavo in una riunione con ragazzi omosessualinell'ambito di una campagna di prevenzione e l'annuncio dellasua morte ha scioccato davvero tutti". Oggi ricorre anche unaltro anniversario importante, soprattutto per l'Italia. "Nellostesso anno in cui mori' il celebre attore - sottolinea Aiuti -e' nata l'Associazione Nazionale per la Lotta contro l'Aids. Sitratta della prima associazione italiana, il che dimostraquanto il nostro paese abbia precorso i tempi nella lotta aquesta malattia". .