Agricoltura: Shaurli, varare tavolo con produttori FVG

(AGI) - Udine, 18 giu. - Attivare un tavolo di confronto contutte le organizzazioni dei produttori agricoli per affrontarecongiuntamente i temi prioritari e per valorizzare nelletrattative interregionali l'immagine dell'agricoltura delFriuli Venezia Giulia. E' il proposito annunciatodall'assessore regionale all'Agricoltura Cristiano Shaurli nelcorso di una riunione a Udine del consiglio direttivo dellaColdiretti del Friuli Venezia Giulia. Nell'occasione Shaurliha illustrato le strategie della Regione nei confronti delsettore primario, e in particolare a favore delle aziende, e hamanifestato la volonta' di acquisire dall'organizzazione delmondo rurale elementi utili a programmare un percorso il piu'

(AGI) - Udine, 18 giu. - Attivare un tavolo di confronto contutte le organizzazioni dei produttori agricoli per affrontarecongiuntamente i temi prioritari e per valorizzare nelletrattative interregionali l'immagine dell'agricoltura delFriuli Venezia Giulia. E' il proposito annunciatodall'assessore regionale all'Agricoltura Cristiano Shaurli nelcorso di una riunione a Udine del consiglio direttivo dellaColdiretti del Friuli Venezia Giulia. Nell'occasione Shaurliha illustrato le strategie della Regione nei confronti delsettore primario, e in particolare a favore delle aziende, e hamanifestato la volonta' di acquisire dall'organizzazione delmondo rurale elementi utili a programmare un percorso il piu'possibile condiviso. Shaurli ha evidenziato che anche per i prossimi anni lasfida dell'agricoltura verso la ripresa e lo sviluppo sara'fondata sulla capacita' di interpretare le attese deiconsumatori. Sono infatti crescenti - questa la tesidell'assessore -, la consapevolezza rispetto ai valori cardinedell'agricoltura moderna, e l'attenzione, dei cittadini, versoelementi quali la qualita', la provenienza, la certificazione eil percorso di filiera dei prodotti agroalimentari. Shaurli haassicurato che la Regione, sara' accanto agli agricoltori ealle organizzazioni che li rappresentano nell'assecondare ilricambio generazionale e la continuita' nella conduzione delleattivita' agricole. L'assessore ha inoltre annunciato che iprimi bandi del Psr saranno accessibili dopo l'estate, per daresostegno a due ambiti che maggiormente necessitanodell'attenzione dell'Amministrazione nel mondo rurale: igiovani e l'agricoltura di montagna. Altri temi toccati daShaurli: l'erogazione dei contributi da parte dello Statoattraverso l'Agea, le disponibilita' del Fondo di rotazione, lanuova Doc regionale per la vitivinicoltura, la zootecnia, maanche i danni da fauna selvatica, la Doc allargata del PinotGrigio e la salvaguardia dei vitigni autoctoni come la Ribollagialla. (AGI) Ts2/Bru

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it