Agricoltura: Mongiello (Pd), sviluppare olivicoltura nazionale

(AGI) - Roma, 17 mar. - La commissione Agricoltura della Cameradei Deputati chiede al Governo di attuare "un piano per ilrilancio, il rafforzamento e lo sviluppo dell'olivicolturanazionale" e di "autorizzare una congrua somma di spesa, se delcaso da associare all'istituzione di un fondo di rotazione pergli investimenti, il cui importo sia non inferiore a 90 milionidi euro nell'arco di un triennio". E' l'obiettivo dellarisoluzione presentata dalla deputata Pd Colomba Mongiello,vice presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sulfenomeno della contraffazione e componente della commissioneAgricoltura, sottoscritta da 46 deputati, tra i quali il

(AGI) - Roma, 17 mar. - La commissione Agricoltura della Cameradei Deputati chiede al Governo di attuare "un piano per ilrilancio, il rafforzamento e lo sviluppo dell'olivicolturanazionale" e di "autorizzare una congrua somma di spesa, se delcaso da associare all'istituzione di un fondo di rotazione pergli investimenti, il cui importo sia non inferiore a 90 milionidi euro nell'arco di un triennio". E' l'obiettivo dellarisoluzione presentata dalla deputata Pd Colomba Mongiello,vice presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sulfenomeno della contraffazione e componente della commissioneAgricoltura, sottoscritta da 46 deputati, tra i quali ilcapogruppo Pd in Commissione Agricoltura Nicodemo Oliverio. "Le condizioni climatiche assai avverse e le diffuseinfestazioni - commenta Colomba Mongiello - hanno ridotto laproduzione del 40%, i nostri olivicoltori hanno prodotto250.000 tonnellate d'olio nel 2014: un quarto del quantitativospremuto 10 anni fa, 400.000 tonnellate in meno del fabbisognonazionale e meno di un quinto di quanto immesso sul mercatodalla Spagna. Abbiamo bisogno di rinnovare le piantagioni, diriorganizzare la filiera, di valorizzare prodotti certificati emarchi se vogliamo tornare ad essere competitivi, contrastarel'aggressivita' commerciale dei paesi africani e mediorientalie riappropriarci della leadership produttiva". Chiediamo al Governo "strumenti legislativi e finanziariche agevolino gli investimenti per nuove piantagioni di olivosu una superficie di almeno 150.000 ettari, con beneficiindotti sull'economia locale come sul paesaggio e l'ambiente, esostengano - ha continuato - le iniziative di valorizzazionedell'olio extravergine di oliva. Ringrazio il presidente dellacommissione Agricoltura Luca Sani per aver avviato ladiscussione della risoluzione, che dobbiamo chiudere al piu'presto. L'adozione ed il finanziamento del Piano OlivicoloNazionale cosi' come proposto nel documento - concludeMongiello - e' un obiettivo strategico da cogliere perrafforzare ulteriormente il Made in Italy nel mondo a vantaggiodell'intero sistema agroindustriale".(AGI)Bru