Addio al giallista svedese Mankell, creo' l'ispettore Wallander

(AGI) - Stoccolma, 5 ott. - E' morto per un tumore all'eta' di67 anni Henning Mankel, il giallista svedese che ha creato ilpersonaggio dell'ispettore Kurt Wallander, protagonista di unaserie di telefilm con Kenneth Branagh trasmessa in Italia daRai e Sky. Mankell si e' spento a Goteborg, ha reso noto lacasa editrice indipendente Leopard di cui era statoco-fondatore. Mankell, che viveva tra Svezia e Mozambico, ha pubblicatopiu' di 40 tra gialli, romanzi, piece teatrali e libri perbambini tradotti in una quarantina di lingue, vendendo 40milioni di copie in tutto il mondo. Era

(AGI) - Stoccolma, 5 ott. - E' morto per un tumore all'eta' di67 anni Henning Mankel, il giallista svedese che ha creato ilpersonaggio dell'ispettore Kurt Wallander, protagonista di unaserie di telefilm con Kenneth Branagh trasmessa in Italia daRai e Sky. Mankell si e' spento a Goteborg, ha reso noto lacasa editrice indipendente Leopard di cui era statoco-fondatore. Mankell, che viveva tra Svezia e Mozambico, ha pubblicatopiu' di 40 tra gialli, romanzi, piece teatrali e libri perbambini tradotti in una quarantina di lingue, vendendo 40milioni di copie in tutto il mondo. Era stata pero' la seriepoliziesca di Wallander, poliziotto dalla personalita'difficile della cittadina costiera di Ystad, ad avergliregalato premi e fama internazionali a partire dagli anni '90,alimentando il ricco filone della giallistica scandinava. InItalia aveva pubblicato con Marsilio. Nel gennaio 2014, lo scrittore svedese aveva rivelato diavere un cancro al collo e a un polmone. Impegnato epoliticamente di sinistra, al punto da partecipare allamissione della Freedom Flotilla del 2010 per portare aiuti aipalestinesi, era sposato con Eva Bergman, figlia del registaIngmar Bergman. (AGI).