(VEL) ITALIA-BOSNIA, SI SVILUPPA LA COOPERAZIONE NEL SETTORE GIUDIZIARIO

(VELINO) Roma, 21 Set - Si sviluppa la cooperazione nel settore giudiziario tra ...

(VELINO) Roma, 21 Set - Si sviluppa la cooperazione nel settore giudiziario tra l'Italia e la Bosnia Erzegovina. In questi giorni e' arrivata a Roma una delegazione di alto livello dell'"High Judicial and Prosecutorial Council" (Hjpc), guidata dal suo presidente Milan Tegeltija, nell'ambito di un progetto finanziato congiuntamente dal programma Taiex e dal nostro ministero dell'Interno. "L''Hjpc, equivalente bosniaco del nostro Csm, e' un'istituzione cruciale per il consolidamento dello stato di diritto in Bosnia - ha spiegato l'ambasciatore italiano a Sarajevo, Ruggero Corrias -. L'Italia vuole essere un partner essenziale di questo percorso e, in quest'ottica, e' stata organizzata una visita a Roma di una delegazione di alto livello dell'Organismo. Nei prossimi cinque giorni, i magistrati bosniaci avranno modo di visitare il Consiglio Superiore della Magistratura e altre istituzioni giudiziarie italiane, incluse la Corte di Cassazione e la Direzione Nazionale Antimafia. La visita sara' l'occasione per uno scambio di esperienze su procedure e formazione dei magistrati, oltre che su metodi di lavoro e soluzioni informatiche utilizzate dalla Direzione Nazionale Antimafia per il contrasto al crimine organizzato". Inoltre, l'ambasciatore Corrias ha confermato la disponibilita' dell'Italia ad assistere le autorita' giudiziarie bosniache nel processo di consolidamento dello stato di diritto, in armonia con gli standard europei e ha sottolineato l'importanza della visita della delegazione dell'Hjpc ai fini di uno scambio di esperienze con le principali istituzioni giudiziarie italiane, in particolare il Consiglio Superiore della Magistratura e la Corte di Cassazione. vel
.