Il pubblico di YouTube è pari a un quarto della popolazione mondiale

I numeri sono stati pubblicati durante il Brandcast, l’evento dedicato agli inserzionisti, dove sono stati presentati anche i nuovi show originali

youtube brandcast lebron james logan paul
 Afp
 LeBron James

Se pensavate che il caso Logan Paul, o le ultime critiche ricevute per i contenuti offerti ai minori, potessero intaccare il successo di YouTube vi sbagliavate di grosso. La piattaforma di Google, infatti, ha comunicato che gli utenti mensili registrati, che hanno effettuato l’accesso al loro account, sono oggi 1,8 miliardi. Il 20% in più rispetto ai dati relativi al 2017 e quasi il 50% in più rispetto a cinque anni fa. Se nel mondo tutti avessero accesso a YouTube questi numeri corrisponderebbero circa ad un quarto della popolazione.

youtube brandcast lebron james logan paul
 Afp
 Logan Paul

I dati del Brandcast

Gli ultimi numeri sono stati resi pubblici durante Brandcast, l’evento annuale arrivato alla sua settima edizione, dedicato agli inserzionisti e alle aziende che decidono di servirsi di YouTube per la loro comunicazione. Se Google, come scrive Quartz, rappresenta la più grande piattaforma pubblicitaria del mondo, con oltre 95 miliardi di dollari di entrate, la fetta che la piattaforma video porta è pari all’11%. Questo grazie anche al lancio di una serie di programmi originali, di grande impatto, la cui realizzazione è stata supportata proprio dagli annunci pubblicitari e da investimenti di alcuni grossi brand. Show capaci di generare più di 700 milioni di visite e che hanno visto come protagoniste figure di primo piano come Katy Perry e Demi Lovato.

I nuovi programmi

Nei prossimi mesi il livello salirà ancora con l’ingaggio di nuove star e la scelta di raccontare storie ancora più immersive e coinvolgenti. Dal salto nel vuoto di Will Smith che ha accettato la sfida di un suo fan per fare beneficenza, agli incontri del comico jack Whitehall con i più importanti calciatori del mondo (con cui si allenerà). Fino ad arrivare alla serie di documentari prodotti dalla stella del basket americano LeBron James e pubblicati sul canale NBA, incentrati sulle avventure di una squadra di liceo che grazie al basket scopre l’importanza di costruire una community più sana e soldale. Uno dei progetti più interessanti, però, è legato al mondo della musica: con Artist Spotlight Stories, YouTube vuole realizzare una serie di ritratti, intimi e personali, di artisti che mostrano come nasce la loro creatività. Tutto creando una connessione speciale con i fan grazie alle possibilità offerte dalla piattaforma. 

Un’offerta, quella di YouTube, che arriva dopo la decisione di qualche mese fa di creare nuove regole tramite cui gli utenti possono guadagnare attraverso i loro video: per monetizzare i creatori di contenuti dovranno, infatti, totalizzare 4mila ore di visualizzazione in dodici mesi e almeno mille iscritti al proprio canale. Regole più ferree e soggette a un controllo maggiore che, fino ad ora, non hanno intaccato la partecipazione degli utenti che continuano a guardare, pubblicare e condividere video ed esperienze.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it