Universita': D'Onghia, ricerca di qualita' e no calo finanziamenti

(AGI) - Bari, 2 dic. - "Se si fa ricerca di qualita' non c'e'il rischio per le Universita' meridionali di veder diminuite lerisorse a causa dei nuovi sistemi di valutazione, anzi si puo'attingere a nuovi finanziamenti" se ne e' detta convinta AngelaD'Onghia, sottosegretaria all'Istruzione e Ricerca che ne haparlato oggi con i giornalisti a margine di un convegno chel'Universita' di Bari Aldo Moro ha promosso stamani sui modellivalutativi degli atenei connessi all'assegnazione delle risorseeconomiche per il loro funzionamento. "L'importante e' che laricerca sia di qualita' e che tutti operino per dare

(AGI) - Bari, 2 dic. - "Se si fa ricerca di qualita' non c'e'il rischio per le Universita' meridionali di veder diminuite lerisorse a causa dei nuovi sistemi di valutazione, anzi si puo'attingere a nuovi finanziamenti" se ne e' detta convinta AngelaD'Onghia, sottosegretaria all'Istruzione e Ricerca che ne haparlato oggi con i giornalisti a margine di un convegno chel'Universita' di Bari Aldo Moro ha promosso stamani sui modellivalutativi degli atenei connessi all'assegnazione delle risorseeconomiche per il loro funzionamento. "L'importante e' che laricerca sia di qualita' e che tutti operino per dare il meglioe avere il meglio. Tutto sara' valutato e penso non ci siaquesto problema anche perche' le Regioni e soprattutto laPuglia hanno fatto tanto per sostenere i propri atenei. Matutto deve essere valutato: magari ci sono dei corsi in Italiache sono da chiudere. Noi poi abbiamo il sistema dell'AltaFormazione dove stiamo facendo un ragionamento molto serioperche' anche la' dobbiamo portare l'eccellenza". "Due sono le strade, o riusciamo ad avere il terzo livellodell'istruzione come settore di eccellenza o rischiamo diperderlo. E' dunque importante che le universita' diventinoeccellenti -ha concluso la sottosegretaria all'Istruzione - siaper attingere ai finanziamenti, ma soprattutto per essereattrattive: altrimenti rischiano di perdere utenza".L'iniziativa odierna si inserisce nell'ambito dellecelebrazioni dei 90 anni dell'Ateneo barese, in vista anchedella Conferenza dI Ateneo fissata per gennaio prossimo.(AGI).