Tumori: Lorenzin, su prevenzione troppe differenze tra Nord e Sud

Tumori: Lorenzin, su prevenzione troppe differenze tra Nord e Sud
Beatrice Lorenzin 

Roma - "Ci sono ancora troppe differenze tra il nord e il sud per quanto riguarda la prevenzione dei tumori delle donne". Lo ha affermato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, a margine della presentazione della 24esima edizione della campagna di prevenzione dei tumori delle donne, organizzata dalla Lega Italiana per la lotta contro i tumori e patrocinata dalla Presidenza del Consiglio e dal ministero della Salute. "Occorre, dunque, sensibilizzare ancora di piu' le donne e le strutture sanitarie a effettuare lo screening perche', facendo la prevenzione, si puo' guarire l'85% dei casi di tumore alla mammella. Prima non era cosi', si moriva", ha continuato Lorenzin ricordando che "bisogna fare lo screening quando si viene chiamati. Ancora oggi - ha proseguito il ministro - sono troppo poche le donne che aderiscono alla chiamata allo screening. Inoltre, mi preme sottolineare anche l'importanza dell'autopalpazione, che bisogna iniziare a fare sin da giovanissime. Infine, - ha concluso Lorenzin - e' importante avere degli stili di vita corretti, perche' questi riducono la proobabilita' di vere un tumore". (AGI)