Tumori: Lorenzin, sempre piu' una malattia cronica

Tumori: Lorenzin, sempre piu' una malattia cronica
 Lorenzin (Imago)

Roma - "La sopravvivenza al tumore nel nostro Paese e' allineata alla media europea e per molti tipi di cancro e' superiore. Quello che veniva un tempo considerato un 'male incurabile' e' divenuto, in moltissimi casi, una patologia da cui si puo' guarire o, comunque, con cui si puo' convivere: sta diventando, infatti, sempre piu' una malattia cronica, come altre, che consente alle persone colpite di avere una vita attiva e soddisfacente". Lo afferma il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, nella prefazione della VI edizione del volume sui numeri delle neoplasie in Italia realizzato dall'Associazione italiana di oncologia medica (Aiom) e dall'Associazione italiana registri tumori (Airtum), presentato questa mattina nella sede del dicastero. "Questo libro mette in luce la qualita' del nostro sistema assistenziale", prosegue Lorenzin, osservando che "negli ultimi decenni si e' registrato un costante incremento della prevalenza dei pazienti con storia di cancro in Italia: erano due milioni 244 mila nel 2006, sono aumentati fino a oltre tre milioni nel 2016. Le istituzioni e i clinici - continua Lorenzin - devono essere in grado di rispondere alle esigenze di questi pazienti che guariscono o possono convivere a lungo con la malattia e che rivendicano il diritto di tornare ad un'esistenza normale". (AGI)