Tumori: Aifa, ok uso compassionevole per farmaco cancro polmoni

(AGI) - Roma, 16 giu. - Allo scopo di garantire ai pazientiitaliani tempestivo accesso alle nuove terapie oncologiche,l'Agenzia Italiana del Farmaco comunica che, grazie alladisponibilita' dell'azienda Bristol-Myers Squibb, e' statoattivato un programma di uso compassionevole per garantire aipazienti con diagnosi di tumore polmonare non a piccole cellulead istotipo non squamoso metastatico la possibilita' ditrattamento con Nivolumab, farmaco immunoterapico che hamostrato un significativo vantaggio nei tassi di sopravvivenza. I risultati dello studio CheckMate-057 condotto in pazientiaffetti da NSCLC ad istotipo non squamoso in fase avanzata,precedentemente trattati, hanno evidenziato un aumento della

(AGI) - Roma, 16 giu. - Allo scopo di garantire ai pazientiitaliani tempestivo accesso alle nuove terapie oncologiche,l'Agenzia Italiana del Farmaco comunica che, grazie alladisponibilita' dell'azienda Bristol-Myers Squibb, e' statoattivato un programma di uso compassionevole per garantire aipazienti con diagnosi di tumore polmonare non a piccole cellulead istotipo non squamoso metastatico la possibilita' ditrattamento con Nivolumab, farmaco immunoterapico che hamostrato un significativo vantaggio nei tassi di sopravvivenza. I risultati dello studio CheckMate-057 condotto in pazientiaffetti da NSCLC ad istotipo non squamoso in fase avanzata,precedentemente trattati, hanno evidenziato un aumento dellasopravvivenza globale mediana di circa 3 mesi rispetto ad untrattamento standard (12,2 mesi vs 9,4 mesi), con una riduzionedel rischio di morte del 27% a favore di Nivolumab e con unaumento dal 39% al 51% della percentuale di sopravvivenza ad unanno. In considerazione di tali risultati e delle limitatealternative disponibili in questo specifico contestoterapeutico, caratterizzato da prognosi infauste, AIFA, AIOM eCIPOMO hanno congiuntamente richiesto a Bristol Myers Squibbl'attivazione di un programma di uso compassionevole, ai sensidel DM 8 Maggio 2003, per tutti i pazienti italiani eleggibilia questo tipo di trattamento. L'Azienda si e' resa disponibilea procedere all'immediata attivazione del programma, conl'impegno ad accogliere richieste per il trattamento di nuovipazienti sino a che Nivolumab non verra' autorizzato da partedell'Unione Europea per il trattamento del NSCLC non squamoso. Per i pazienti che verranno inclusi nel programma di usocompassionevole, l'Azienda si e' impegnata a fornire ilmedicinale sino ai 30 giorni successivi allacommercializzazione in Italia (pubblicazione in GazzettaUfficiale). (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it