Tlc: Asstel, calo ricavi e occupazione 2014 ma investimenti +7%

(AGI) - Roma, 26 giu. - Ricavi e occupazione in calorispettivamente del 5% e del 3% nel 2014, mentre gliinvestimenti sono aumentati del 7%. E' quanto emerge dal VIRapporto Asstel sulla filiera delle telecomunicazionipresentato oggi. Secondo il Rapporto si conferma"l'allargamento della forbice tra copertura e utilizzo delleinfrastrutture di rete. La prima accelera, mentre l'utilizzoparte da un livello tra i piu' bassi della UE e cresce al minortasso annuo". Secondo i dati forniti da Asstel, l'Italia e' ancora moltoindietro sulla banda ultra larga fissa: a maggio del 2015infatti e' stato raggiunto

(AGI) - Roma, 26 giu. - Ricavi e occupazione in calorispettivamente del 5% e del 3% nel 2014, mentre gliinvestimenti sono aumentati del 7%. E' quanto emerge dal VIRapporto Asstel sulla filiera delle telecomunicazionipresentato oggi. Secondo il Rapporto si conferma"l'allargamento della forbice tra copertura e utilizzo delleinfrastrutture di rete. La prima accelera, mentre l'utilizzoparte da un livello tra i piu' bassi della UE e cresce al minortasso annuo". Secondo i dati forniti da Asstel, l'Italia e' ancora moltoindietro sulla banda ultra larga fissa: a maggio del 2015infatti e' stato raggiunto il 32% delle abitazioni contro il62% della media Ue. Ancora piu' negativo il dato sull'utilizzo:solo lo 0,5% degli italiani usa la banda ultra larga fissacontro il 6,8% della media europea. Leggermente migliori i datisulla banda larga fissa base, con la copertura che raggiunge il99% della popolazione (la media Ue e' del 97%) mentrel'utilizzo e' al 23,4% con una crescita annua solo dello 0,1%,la piu' bassa in Europa. Secondo Asstel e secondo i sindacatidel settore quest'ultimo e' un dato "preoccupante", consideratoche "la crescita della domanda di banda larga e' la piu' lentadell'Unione europea". (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it