Terremoto: universita' centro Italia creno team con 100 esperti

(AGI) - Roma, 29 ago. - Un team di esperti di strutture, restauro e geologia per...

(AGI) - Roma, 29 ago. - Un team di esperti di strutture, restauro e geologia per portare un contributo scientifico nelle zone colpite dal terremoto dello scorso 24 agosto e' stato creato dalle Universita' di Lazio (Roma Tre, La Sapienza, Tor Vergata, Cassino e Unicusano), Abruzzo (L'Aquila e Gatriele D'Annunzio), Marche (Politecnica di Ancona e Camerino) e Umbria (Perugia), con otre 100 docenti e ricercatori coinvolti. A guidarlo e' il professor Camillo Nuti, ordinario di Tecnica delle costruzioni e dal 2001 docente di Progettazione strutturale a Roma Tre nei corsi di laurea di Architettura e Ingegneria civile. I docenti, ricercatori assegnisti, e dottorandi dei Dipartimenti di Architettura, Ingegneria e Geologia di Roma Tre coinvolti nelle operazioni sono oltre 40. Il coordinamento si occupera' di attivita' legate all'agibilita' degli edifici, delle strutture e delle infrastrutture. Di concerto con la Protezione civile, le squadre si occuperanno degli edifici pubblici e in particolare sulle scuole, valutandone la sicurezza e la conservazione. "Intendiamo dare il nostro contributo tecnico scientifico ed umano, come abbiamo fatto in tutti gli ultimi eventi sismici, e per quanto mi riguarda a partire dal sisma della Campania del 1980; tutti noi abbiamo esperienza vissuta sul campo", spiega il professor Camillo Nuti. "Per poter meglio contribuire nelle operazioni post-sisma, d'accordo con i colleghi degli atenei del Centro Italia abbiamo da subito utilizzato il nostro coordinamento. Su richiesta della Rete dei laboratori universitari di Ingegneria sismica (Reluis), che coordina i rapporti tra Protezione Civile ed Universita', da oggi una squadra di docenti delle Marche, cui fanno parte Andrea Dall''Asta di Camerino e Graziano Leoni di Ancona, effettuera' sopralluoghi per l'agibilita' nelle scuole della zona marchigiana, un nostro gruppo costituito da Franco Di Fabio dell'Aquila e Fabrizio Paolacci ed io di Roma Tre ci recheremo a Norcia per sopralluoghi d'agibilita' delle scuole. Siamo pronti a un impegno anche maggiore". (AGI)
.