Terremoto: Ingv, 3.001 le scosse dalla notte del 24 agosto

(AGI) - Roma, 31 ago. - Dopo il terremoto di magnitudo 6.0 registrato alle 03:36...

(AGI) - Roma, 31 ago. - Dopo il terremoto di magnitudo 6.0 registrato alle 03:36 del 24 agosto, la Rete sismica nazionale dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha localizzato complessivamente 3.001 eventi: 133 i terremoti di magnitudo compresa tra 3.0 e 4.0, dodici quelli localizzati di magnitudo compresa tra 4.0 e 5.0 ed uno di magnitudo maggiore di 5.0 (quello di magnitudo 5.4 avvenuto il 24 agosto alle 04:33 italiane nella zona di Norcia). Dalle 18 di ieri (ora dell'ultimo aggiornamento) gli eventi di magnitudo maggiore di 3.0 sono stati tre (tutti di magnitudo 3.1) localizzati in provincia di Ascoli Piceno, L'Aquila e Perugia. L'Ingv ha iniziato inoltre la revisione dei terremoti avvenuti nei giorni scorsi in Italia centrale. In particolare, grazie alla disponibilita' dei dati delle stazioni sismiche di Norcia e Amatrice, acquisiti 24 ore dopo l'evento, e' stato possibile calcolare una localizzazione piu' accurata della scossa piu' forte, soprattutto per quanto riguarda il valore della profondita'. Per il terremoto di magnitudo 6.0 avvenuto alle 03:36 italiane del 24 agosto e' stata ottenuta una profondita' pari a circa 8 km. (AGI)
.