Stamina: verso archiviazione pratica aperta al Csm

(AGI) - Roma, 3 lug. - Si avvia verso l'archiviazione lapratica aperta al Csm sul caso Stamina. Il fascicolo, su cui halavorato la Prima Commissione, aveva preso il via dopo lalettera, inviata al Quirinale e girata a Palazzo deiMarescialli nel maggio 2014, in cui l'assessore alla Salutedella Regione Lombardia Mario Mantovani auspicava "l'adozionedi un atteggiamento univoco e condiviso da parte dellamagistratura" sulla vicenda. La Commissione, con una deliberache sara' discussa in plenum il prossimo mercoledi', ha decisodi proporre l'archiviazione "non essendovi provvedimenti dicompetenza da adottare". Nella delibera, di cui e'

(AGI) - Roma, 3 lug. - Si avvia verso l'archiviazione lapratica aperta al Csm sul caso Stamina. Il fascicolo, su cui halavorato la Prima Commissione, aveva preso il via dopo lalettera, inviata al Quirinale e girata a Palazzo deiMarescialli nel maggio 2014, in cui l'assessore alla Salutedella Regione Lombardia Mario Mantovani auspicava "l'adozionedi un atteggiamento univoco e condiviso da parte dellamagistratura" sulla vicenda. La Commissione, con una deliberache sara' discussa in plenum il prossimo mercoledi', ha decisodi proporre l'archiviazione "non essendovi provvedimenti dicompetenza da adottare". Nella delibera, di cui e' relatrice laconsigliera laica di Sel Paola Balducci, presidente della PrimaCommissione, si ricorda che "in epoca recentissima" sul metodoStamina "si e' pronunciata la Corte di Cassazione", la quale hastabilito che "al trattamento non puo' essere riconosciutaalcuna validita' scientifica, essendo piuttosto emersi rischicollegati all'attivita' di estrazione e re-inoculazione dellecellule staminali poste in essere senza le dovute precauzioni eal di fuori delle procedure richieste dalla legge". Taleconclusione della Suprema Corte, si legge nel documento chearrivera' al vaglio del plenum, "e' idonea a ritenere raggiuntoun punto fermo, quanto meno allo stato delle conoscenzescientifiche concernenti il metodo di cura". (AGI) Oll (Segue) 14:32, Venerd? 3 Luglio 2015 AGI Globale Cronaca cod.R010320 1678 car. Stamina: verso archiviazione pratica aperta al Csm (2)(AGI) - Roma, 3 lug. - La Commissione rileva che "le complessevicende giudiziarie che hanno caratterizzato l'applicabilita' el'uso" del metodo Stamina, nonche' "la sua utilita' nell'ambitodella medicina pubblica hanno ovviamente risentito del deficitdi conoscenza ineliminabile di fronte alla novita' del metodostesso ed alla inconoscibilita' delle sue conseguenze ebenefici (ovvero danni) in mancanza di una sperimentazioneapprofondita e riconosciuta dalla comunita' scientifica". Ledecisioni giudiziarie, dunque, "sono state caratterizzate - silegge nella delibera - dalla premessa comune di una mancanza diconoscenza definitiva sulla cura e quindi la pretesa di unaloro uniformita' e rispondenza ad univoci criteri appareimpossibile da realizzare proprio per la mancanza di una sicurabase scientifica dalla quale muovere. In un quadro scientificodi questo tipo e sino alla pronuncia della Cassazione ledecisioni di merito, motivate argomentate, sono frutto dellaattivita' interpretativa del singolo giudice e come tali nonsono sindacabili in questa sede". Il Csm, conclude ildocumento, "non puo' quindi valutare il merito deiprovvedimenti giurisdizionali pronunciati dai magistrati chesono soggetti, come qualunque altro cittadino nel caso in cuivioli la legge, al giudice ordinario civile e penale. Ilcittadino puo', del resto, contro i provvedimenti esperiretutti i rimedi, nel rispetto delle forme e nei modi previstidalla legge ordinaria. Nel caso di specie, dunque, si e'trattato di questione interpretativa, nell'ambito di unavicenda riguardante profili eminentemente tecnici". (AGI).