Stamina: Ipasvi, nessun obbligo a infermieri per infusioni

(AGI) - Roma, 22 lug. - "Nessun infermiere puo' essereobbligato aprendere parte a pratiche non validate scientificamente, se nonmedianteadesione volontaria". Con un preciso richiamo al Codicedeontologico dellaprofessione, la Federazione Nazionale Collegi Ipasvi si schieraapertamentecon il Presidente del Collegio provinciale di Brescia, StefanoBazzana,nella netta contrarieta' all'ordinanza di reclutare infermieridi salaoperatoria e infermieri di anestesia per attuare il cosiddetto"metodoStamina". (AGI) (Segue)(AGI) - Roma, 22 lug. - La Presidente della Federazione, lasenatriceAnnalisa Silvestro, dichiara che "l'Ipasvi tutelera' in tuttele sedi ipropri iscritti che riceveranno

(AGI) - Roma, 22 lug. - "Nessun infermiere puo' essereobbligato aprendere parte a pratiche non validate scientificamente, se nonmedianteadesione volontaria". Con un preciso richiamo al Codicedeontologico dellaprofessione, la Federazione Nazionale Collegi Ipasvi si schieraapertamentecon il Presidente del Collegio provinciale di Brescia, StefanoBazzana,nella netta contrarieta' all'ordinanza di reclutare infermieridi salaoperatoria e infermieri di anestesia per attuare il cosiddetto"metodoStamina". (AGI) (Segue)(AGI) - Roma, 22 lug. - La Presidente della Federazione, lasenatriceAnnalisa Silvestro, dichiara che "l'Ipasvi tutelera' in tuttele sedi ipropri iscritti che riceveranno ordini di servizio in talsenso. E' un datodi fatto che al momento non esista alcuna prova di efficaciadeltrattamento Stamina: gli articoli 11 e 12 del nostro Codicedeontologicoprecisano che l'infermiere fonda il proprio operato su validateconoscenze,pur riconoscendo il valore della ricerca, della sperimentazioneclinica eassistenziale per l'evoluzione delle conoscenze per i beneficidell'assistito". Questo significa, secondo l'Ipasvi, garantiresempre ecomunque l'assistenza e la vicinanza ai pazienti e alle lorofamiglie, "manon possiamo accettare a puntualizza la senatrice a dipartecipare allasomministrazione di un trattamento non validato ne'brevettato". (AGI).