Spazio: a Samantha Cristoforetti Premio Civitas 2015 di Pozzuoli

(AGI) - Roma, 30 set. - L'astronauta Samantha Cristoforetti, ilregista Giuseppe Gaudino e il direttore teatrale Franco Dragonericeveranno domenica 4 ottobre al Teatro San Carlo il PremioCivitas 2015 e diventeranno ambasciatori del patrimonioartistico, paesaggistico e culturale di Pozzuoli nel mondo. Perla sua 19esima edizione il Premio punta alle stelle dellospazio, del cinema e del teatro. Nomi che vanno ad aggiungersialla lunghissima lista di personalita' trasformate nel tempo intestimonial del Civitas, da Sophia Loren a Tilda Swinton, daLucio Dalla a Dante Ferretti. I tre premiati riceveranno ilCivitas 2015 realizzato dall'artista Lello

(AGI) - Roma, 30 set. - L'astronauta Samantha Cristoforetti, ilregista Giuseppe Gaudino e il direttore teatrale Franco Dragonericeveranno domenica 4 ottobre al Teatro San Carlo il PremioCivitas 2015 e diventeranno ambasciatori del patrimonioartistico, paesaggistico e culturale di Pozzuoli nel mondo. Perla sua 19esima edizione il Premio punta alle stelle dellospazio, del cinema e del teatro. Nomi che vanno ad aggiungersialla lunghissima lista di personalita' trasformate nel tempo intestimonial del Civitas, da Sophia Loren a Tilda Swinton, daLucio Dalla a Dante Ferretti. I tre premiati riceveranno ilCivitas 2015 realizzato dall'artista Lello Lopez(www.lellolopez.it). "Siamo entusiasti di scommettere per il2015 su tre ambasciatori di prestigio - spiega Paolo Lubrano,produttore del Premio - Un tris di eccellenze che ci rendeprofondamente orgogliosi. La serata prevista all'anticoMacellum, il Tempio di Serapide di Pozzuoli, per le avversecondizioni meteorologiche si spostera' al Teatro San Carlo.Sara' ugualmente una festa straordinaria per i cittadini diPozzuoli e non solo". Non manca l'attenzione all'archeologica:il Premio Civitas sta lavorando, infatti, per realizzare uninnovativo impianto d'illuminazione installato nel Macellum dadonare alla citta' con la Regione Campania, il Comune diPozzuoli e la Sovrintendenza Archeologica. Firmatodall'architetto Filippo Cannata, il progetto propone un sistemadi luci artistiche che regaleranno una suggestiva e sostenibileveduta notturna dei resti di uno dei piu' importanti e antichimercati romani, dopo quello di Roma e Capua. Obiettivo: faremergere al meglio l'immagine del sito, noto come Tempio diSerapide, e favorire il turismo. Il Premio Civitas consolidaanche per il 2015 la consueta sinergia con il Teatro San Carlo:il Massimo partenopeo arricchisce l'evento con una specialereplica del "Don Pasquale", dramma di Gaetano Donizetti (1797 -1848). Sul podio, a dirigere Orchestra e Coro stabili, ildirettore d'orchestra americano Chrisopher Franklin per lostorico allestimento firmato da Roberto De Simone, le scene diNicola Rubertelli e i costumi di Zaira De Vincentiis. Inprogramma sabato 3 ottobre un'anteprima del Premio Civitasall'Art Garage di Pozzuoli (Parco Bognar, 21): "Face to face",incontro alle 10,30 aperto a tutti i danzatori professionisticon la coreografa Asun Noales e "Polvo - Polvere", spettacoloalle 19,30 della compagnia spagnola Oltradanza per la regia ela coreografia della Noales. Il Premio Civitas 2015 e'realizzato con il patrocinio del Comune di Pozzuoli, dellaRegione Campania, della Soprintendenza per i Beni Archeologicidella Campania e grazie al sostegno di Prysmian Group, PrysmianDraka, Pit Stop R-M, NetCom Group, Biores, Gruppo Isaia,Manuntencoop, Ricicla Eco-Solutions. Il Civitas 2015, inoltre,gode del sostegno della WARP (World Association Russian Press),che rappresenta piu' di 300 fra testate ed emittentiradio-televisive che trasmettono in lingua russa, e dell'RBN(Russian Broadcasting Network), una delle maggiori societa' dicomunicazione in Russia e nel mondo con proprie emittentitelevisive, radio, giornali, agenzie di stampa: canali cheraggiungono le comunita' russofone presenti in 180 Paesi. Unacooperazione che fa si' che la Citta' di Pozzuoli ospitera',grazie al Civitas, la quarta edizione del Premio Lermontov,istituito dalla Fondazione Lermontov e dall'Istituto di CulturaRussa M. Lermontov con l'obiettivo di unire, artisticamente,l'Italia e la Russia. Il Lermontov 2015 sara' assegnato alTeatro San Carlo di Napoli. (AGI)