Scienze: addio a Grothendieck, matematico eccentrico e geniale

(AGI/AFP) - Parigi, 14 nov. - Alexander Grothendieck,considerato come il piu' grande matematico e uno dei piu'eccentrici geni del XXesimo secolo, e' morto in Franciagiovedi' all'eta' di 86 anni. Grothendieck e' decedutonell'ospedale di Saint-Girons, non lontano da Lasserre, ilvillaggio in cui si era segretamente recluso dall'inizio deglianni '90, quando aveva tagliato ogni contatto con il mondo.Alexander Grothendieck era nato nel 1928 da una famigliaatipica: il padre, Sascha Shapiro, russo di confessioneebraica, era un fotografo e anarchico militante; moltoimpegnata anche la padre, Hanka, giornalista. Apolidenaturalizzato francese nel 1971, Grothendieck aveva

(AGI/AFP) - Parigi, 14 nov. - Alexander Grothendieck,considerato come il piu' grande matematico e uno dei piu'eccentrici geni del XXesimo secolo, e' morto in Franciagiovedi' all'eta' di 86 anni. Grothendieck e' decedutonell'ospedale di Saint-Girons, non lontano da Lasserre, ilvillaggio in cui si era segretamente recluso dall'inizio deglianni '90, quando aveva tagliato ogni contatto con il mondo.Alexander Grothendieck era nato nel 1928 da una famigliaatipica: il padre, Sascha Shapiro, russo di confessioneebraica, era un fotografo e anarchico militante; moltoimpegnata anche la padre, Hanka, giornalista. Apolidenaturalizzato francese nel 1971, Grothendieck aveva trascorsogran parte della sua vita in Francia, svolgendo un lavoropioneristico in algebra e geometria che gli era valso lamedaglia Fields, il Premio Nobel della matematica, nel 1966. Madagli anni 70 aveva essenzialmente abbandonato le sue ricerche,preferendo focalizzarsi sulle sue battaglie ecologiste epacifiste. Nel 1990, rompendo con la famiglia, la comunita'scientifica e la scienza, si era installato in un piccolovillaggio dei Pirenei sotto falso nome. E li' e' rimasto,nascosto al resto del mondo, per il resto dei suoi giorni.(AGI).