Sanita': Umbria, via investimenti per dieci milioni di euro

(AGI) - Perugia, 22 set. - Dieci milioni di euro per l'acquistodi nuove strumentazioni tecnologiche sanitarie e per interventidi adeguamento dei presidi sanitari alle normative antincendioe antisismica. E' quanto prevede il Piano per gli investimentiin conto capitale approvato dalla Giunta regionale dell'Umbriae illustrato nei suoi contenuti questa mattina alla stampadalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini,presente anche il direttore regionale alla Sanita', EmilioDuca. "Grazie al fatto che il nostro sistema sanitariogarantisce tutti i Livelli essenziali di assistenza ed e' inequilibrio di gestione - ha affermato Marini - abbiamo potutodestinare

(AGI) - Perugia, 22 set. - Dieci milioni di euro per l'acquistodi nuove strumentazioni tecnologiche sanitarie e per interventidi adeguamento dei presidi sanitari alle normative antincendioe antisismica. E' quanto prevede il Piano per gli investimentiin conto capitale approvato dalla Giunta regionale dell'Umbriae illustrato nei suoi contenuti questa mattina alla stampadalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini,presente anche il direttore regionale alla Sanita', EmilioDuca. "Grazie al fatto che il nostro sistema sanitariogarantisce tutti i Livelli essenziali di assistenza ed e' inequilibrio di gestione - ha affermato Marini - abbiamo potutodestinare queste importanti risorse aggiuntive per unsignificativo Piano di investimenti sia per nuove tecnologie,sia per l'adeguamento dei presidi sanitari alle normativeantincendio e antisismica. Con cio' contribuendo ad elevareulteriormente la qualita' del nostro servizio sanitari e quindila salute dei nostri concittadini". Questa opportunita' - e'stato spiegato nel corso della conferenza stampa - deriva dalnuovo Patto per la Salute che prevede la possibilita' per leRegioni che siano in equilibrio di bilancio, e rispettino tuttii 'Lea', i livelli essenziali di assistenza, di garantire unaprogrammabilita' degli investimenti attraverso lapredisposizione di appositi piani annuali che ne definiscanofabbisogni e sostenibilita'."Grazie al fatto che il nostro sistema sanitario garantiscetutti i Livelli essenziali di assistenza ed e' in equilibrio digestione - ha affermato Marini - abbiamo potuto destinarequeste importanti risorse aggiuntive per un significativo Pianodi investimenti sia per nuove tecnologie, sia per l'adeguamentodei presidi sanitari alle normative antincendio e antisismica.Con cio' contribuendo ad elevare ulteriormente la qualita' delnostro servizio sanitari e quindi la salute dei nostriconcittadini". Questa opportunita' - e' stato spiegato nelcorso della conferenza stampa - deriva dal nuovo Patto per laSalute che prevede la possibilita' per le Regioni che siano inequilibrio di bilancio, e rispettino tutti i 'Lea', i livelliessenziali di assistenza, di garantire una programmabilita'degli investimenti attraverso la predisposizione di appositipiani annuali che ne definiscano fabbisogni e sostenibilita'.(AGI).