Sanita': Torino, novita' diagnostico-terapeutiche Parkinson

(AGI) - Torino, 28 set. - Dalla farmacologia allaneuromodulazione, dagli innovativi device per laneuroriabilitazione alle strategie fisioterapiche della danza edel ritmo musicale. Le novita' diagnostico-terapeutiche e digestione del paziente affetto da Parkinson sono al centro delPrimo Congresso Nazionale 'Accademia Limpe-Dismov per lo Studiodella Malattia di Parkinson e dei Disordini del Movimento', chesi e' aperto a Torino. "La malattia di Parkinson e i Disturbidel Movimento sono in costante aumento - afferma AlfredoBerardelli,presidente dell'Accademia Limpe-Dismov e professoreordinario di Neurologia presso l'Universita' La Sapienza diRoma - soprattutto a causa dell'invecchiamento dellapopolazione.

(AGI) - Torino, 28 set. - Dalla farmacologia allaneuromodulazione, dagli innovativi device per laneuroriabilitazione alle strategie fisioterapiche della danza edel ritmo musicale. Le novita' diagnostico-terapeutiche e digestione del paziente affetto da Parkinson sono al centro delPrimo Congresso Nazionale 'Accademia Limpe-Dismov per lo Studiodella Malattia di Parkinson e dei Disordini del Movimento', chesi e' aperto a Torino. "La malattia di Parkinson e i Disturbidel Movimento sono in costante aumento - afferma AlfredoBerardelli,presidente dell'Accademia Limpe-Dismov e professoreordinario di Neurologia presso l'Universita' La Sapienza diRoma - soprattutto a causa dell'invecchiamento dellapopolazione. A oggi, non e' disponibile una cura definitiva perqueste patologie, ma la ricerca scientifica in camponeurologico sta facendo registrare enormi progressi grazie aiquali e' possibile restituire ai pazienti quell'autonomiasociale che garantisce loro una buona qualita' di vita".Sono quasi 20mila le persone colpite da parkinsonismi atipici,disordini del movimento solo in parte simili alla malattia diParkinson, patologia che in Italia affligge oltre 240milapersone, non solo anziani. Un paziente su quattro, infatti, hameno di 50 anni e uno su 10 meno di 40; nei giovani la malattiaha decorso piu' veloce e aggressivita' maggiore. Tra i piu'comuni disordini del movimento c'e' il tremore essenziale,molto piu' frequente del Parkinson, con cui e' confuso nel30-50% dei casi, caratterizzato unicamente dalla presenza ditremore con caratteristiche diverse dal tremore della Malattiadi Parkinson. Su questo versante ci son, inoltre, le distonie,movimenti involontari che possono colpire parti diverse delcorpo e che determinano un elevato grado di invalidita'. Tra leprincipali novita' al centro del convegno, il nuovo principioattivo, appena commercializzato in Europa, che sembra poterrisolvere il problema delle complicanze motorie dovute all'usoprolungato e a dosi sempre maggiori del farmaco di riferimento,la levodopa. La novita' terapeutica di questo nuovo principioattivo, Safinamide, consiste nell'agire contemporaneamente sulcircuito dopaminergico classico (recettoridella dopamina) e,per la prima volta, sul circuito glutammatergico (recettoridelglutammato). Questo doppia azione permette di controllaresintomi e complicanze motorie a breve termine, mantenendoperaltro i benefici a lungo termine. E ancora, la stimolazionecontinua in gel: fondamentale nella Malattia di Parkinson e',infatti, il mantenimento di un costante livello di farmaco,dapprima praticato attraverso l'infusione intraduodenale.Recentemente e' stato invece impiegato il meno invasivo LCIG(levodopa carbidopa intestinal gel), un gel intestinaleefficace sia sulle funzioni motorie sia sul sonno di pazientiin fase avanzata di malattia. .