Sanita': al Mauriziano Torino prima diagnosi precoce infarto

Sanita': al Mauriziano Torino prima diagnosi precoce infarto
  ricerca ricercatori sangue provette analisi campione medicina - pixabay

Torino - E' stata introdotta al Pronto Soccorso dell'ospedale Mauriziano di Torino, per la prima volta in Italia con il Gemelli di Roma, una nuova e rivoluzionaria metodica di laboratorio per la diagnosi biochimica del dolore toracico: si tratta della Troponina ad alta sensibilita' (Troponina I). Questo permettera' una diagnosi precoce dell'infarto e di salvare vite umane con un semplice prelievo di sangue. La nuova metodica riconosce l'infarto praticamente in tempo reale: consente infatti, una definizione piu' specifica, sensibile e precoce del danno miocardico con indubbi vantaggi sulla rapidita' di risposta alla patologia specialmente quando si presenta in modo subdolo ed inatteso. Inoltre, dimezza il numero di ore necessarie per la definizione nei casi dubbi con la possibilita' di dimissione rapida (al tempo zero) per i soggetti che presentano un livello di cTnI al di sotto del limite di dosabilita'. Il protocollo validato congiuntamente dai medici urgentisti e dai cardiologi permette di prendere in carico precocemente il paziente in unita' coronarica oppure di dimettere precocemente ed in sicurezza il paziente qualora i dosaggi della Troponina 1 siano negativi. Infine, permette di differenziare la popolazione femminile da quella maschile, consentendo la possibilita' di adottare soglie decisionali specifiche per genere (da cui consegue una maggiore sensibilita'a' clinica nella diagnosi nelle donne). (AGI)