Salute: obesita' incide su abilita' cognitive

(AGI) - Padova, 21 lug. - Uno studio italiano dimostra che unacondizione di obesita' puo' "gravare" sulle capacita' cognitivedi un individuo in modo persistente, dall eta' infantile finoall'eta' adulta, stabilendo una chiara relazione dicausa-effetto tra i chili di troppo e performancedell'intelletto. Presentati in occasione del quarto workshop diEconometria sanitaria che si chiude oggi presso l'Universita'di Padova, si tratta dei risultati dello studio condotto daPaolo Castelnovo, attualmente ricercatore del dipartimento diEconomia dell Universita' Statale di Milano.Castelnovo ha analizzato un campione di 4368 soggetti di 34anni e un campione di 3699

(AGI) - Padova, 21 lug. - Uno studio italiano dimostra che unacondizione di obesita' puo' "gravare" sulle capacita' cognitivedi un individuo in modo persistente, dall eta' infantile finoall'eta' adulta, stabilendo una chiara relazione dicausa-effetto tra i chili di troppo e performancedell'intelletto. Presentati in occasione del quarto workshop diEconometria sanitaria che si chiude oggi presso l'Universita'di Padova, si tratta dei risultati dello studio condotto daPaolo Castelnovo, attualmente ricercatore del dipartimento diEconomia dell Universita' Statale di Milano.Castelnovo ha analizzato un campione di 4368 soggetti di 34anni e un campione di 3699 di 10 anni di eta'. Come parametroper stabilire una relazione di sovrappeso o obesita' e' statoconsiderato l'indice di massa corporea (IMC, che si calcoladividendo il peso del soggetto in chilogrammi per l'altezza inmetri moltiplicata per se stessa). L'esperto ha preso inconsiderazione diverse abilita' cognitive: il test effettuatoall'eta' di 10 anni misurava infatti le capacita' linguistiche(definizione di parole e sinonimi), di memoria numerica e dilogica (i bambini devono completare alcuni disegni), mentrequello sostenuto a 34 anni valutava le sue abilita'linguistiche (comprensione di alcuni brevi testi) e numeriche.E' emerso che, sia a 10 sia a 34 anni, le abilita' cognitiverisultano influenzate negativamente dall eccesso di peso. Alcrescere dell indice di massa corporea decrescono le abilita'cognitive. ''E' emerso precisa Castelnuovo - che l incrementodi peso e' associato negativamente al risultato del testeffettuato a 34 anni, mentre la perdita di peso nel corso deglianni non e' correlata con un miglioramento significativo delleabilita' cognitive . Rispetto a studi simili condotti inprecedenza, spiega Castelnovo, questa ricerca ha il vantaggiodi aver esaminato gli individui a due eta' differenti, nonconcentrandosi solo sull eta' scolare e considerando, peraltro,lo status socio-economico e il background familiare (reddito,classe sociale e livello educativo de genitori) dei volontari,perche' questi elementi possono a loro volta influenzare leabilita' cognitive di un individuo. .