Salute: Milano, oltre 1. 300 esperti per Congresso chirurgia mano

(AGI) - Milano, 15 giu. - Oltre mille chirurghi e 300fisioterapisti, provenienti da tutta Europa, si riunirannopresso il centro congressi Mico a Milano per il XX FesshCongress, il congresso internazionale dedicato alla chirurgiadella mano. L'evento si svolgera' dal 17 al 20 giugno e tornain Italia dopo diversi anni. La conferenza stampa dipresentazione del congresso si e' svolta questa mattina aMilano col segretario della Fessh (Federazione delle societa'europee di chirurgia della mano) Max Haerle; il presidentedella Societa' italiana di chirurgia della mano RiccardoLuchetti; il presidente del XX Fessh Congress Giorgio Pajardi

(AGI) - Milano, 15 giu. - Oltre mille chirurghi e 300fisioterapisti, provenienti da tutta Europa, si riunirannopresso il centro congressi Mico a Milano per il XX FesshCongress, il congresso internazionale dedicato alla chirurgiadella mano. L'evento si svolgera' dal 17 al 20 giugno e tornain Italia dopo diversi anni. La conferenza stampa dipresentazione del congresso si e' svolta questa mattina aMilano col segretario della Fessh (Federazione delle societa'europee di chirurgia della mano) Max Haerle; il presidentedella Societa' italiana di chirurgia della mano RiccardoLuchetti; il presidente del XX Fessh Congress Giorgio Pajardi ela consigliera lombardia Maria Teresa Baldini.Tra gli appuntamenti una serie di lectio magistralis e oltre 35workshop dedicati alle nuove tecnologie, all'innovazione deitrattamenti delle patologie della mano, sino alle ultimenovita' nel campo della riabilitazione. Ampio spazio sara'dedicato alle malformazioni congenite e alle nuove prospettiveper affrontarle. Infine si approfondiranno i passi avanti fattinella terapia del morbo di Dupuytren, patologia della manocaratterizzata dalla flessione progressiva e permanente di unoo piu' dita, grazie a una nuova terapia farmacologica(collagenasi) che puo' sostituire l'intervento chirurgico. Iltrattamento consiste in un'iniezione con un ago molto sottileseguita, dopo 24 ore, da una manipolazione dell'arto esercitatadal medico. Fino all'avvento della collagenasi il morbo diDupuytren, che colpisce soprattutto gli uomini dai 40 ai 60anni, veniva trattato esclusivamente attraverso l'interventochirurgico. Invece questa terapia agisce grazie alla suacapacita' di scissione e disgregazione delle fibre di collageneche rappresentano la componente principale del tessutopatologico che blocca il movimento. .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it