Salute: Milano, bimbi in ospedale con il proprio cane

(AGI) - Milano, 3 lug. - Un progetto che permette ai pazienti,fino ai 18 anni, di portare in ospedale i propri animalidomestici. L'iniziativa, ribattezzata 'Ci vuole un amico', e'stata attivata all'ospedale Fatebenefratelli di Milano e inpratica consente ai pazienti piu' giovani di portare, in unazona riservata, i loro animali domestici. L'accesso ai repartidell'ospedale resta sbarrato a causa delle allergie di cuipotrebbero soffrire altri pazienti, ma in un'area dedicata ipadroni ricoverati potranno godere della compagnia dei loroamici a quattro zampe per tutta la giornata. Si tratta diun'area recintata e attrezzata, di

(AGI) - Milano, 3 lug. - Un progetto che permette ai pazienti,fino ai 18 anni, di portare in ospedale i propri animalidomestici. L'iniziativa, ribattezzata 'Ci vuole un amico', e'stata attivata all'ospedale Fatebenefratelli di Milano e inpratica consente ai pazienti piu' giovani di portare, in unazona riservata, i loro animali domestici. L'accesso ai repartidell'ospedale resta sbarrato a causa delle allergie di cuipotrebbero soffrire altri pazienti, ma in un'area dedicata ipadroni ricoverati potranno godere della compagnia dei loroamici a quattro zampe per tutta la giornata. Si tratta diun'area recintata e attrezzata, di 6 metri per 2, con tappetodi erba artificiale lavabile, mangiatoia in acciaio per cibo edacqua, doccetta per la pulizia, paletta e contenitore per ledeiezioni. Non un locale di ricovero, dunque, ma un vero e propriospazio per il gioco nel giardino antistante la casa pediatricadell'ospedale. A una certa ora, poi, i pazienti rientrano inospedale e gli animali tornano a casa. L'ospedale possiedeanche due conigli di sua proprieta' che i bambini possonococcolare. L'iniziativa consentira' ai pazienti ricoverati nelreparto pediatrico di avere uno spazio per interagire con ipropri animali domestici e di usufruire (in convenzione conFrida's Friends onlus) di un servizio di pet therapy. Neireparti non possono entrare gli animali in carne e ossa ma ilnosocmomio ha trovato dei validi sostituti: 7 cani robot'intelligenti', che a breve dovrebbero diventare 10. Allapresentazione dell'iniziativa, questa mattina alFatebenefratelli di Milano, l'assessore lombardo alla SaluteMario Mantovani ha sottolineato: "Al Fatebenefratelli, ipiccoli pazienti potranno ora venire in ospedale nei momenti dicura portandosi i loro amici a quattro zampe. Allontanarsi dacasa, in particolare per un bambino, e' sempre un momentodifficile, per cui il fatto di poter avere qui il propriocagnolino, accarezzarlo e stargli vicino credo sia un confortoimportante. L'ospedale Fatebenefratelli oggi dunque realizza unprogetto di alto valore sociale". Da parte sua, il presidentedella commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenzaha parlato di "una splendida idea, un vero regalo per tutti ipiccoli malati del Fatebenefratelli". (AGI).