Salute: Mae, altri 30 mln a Fondo globale Aids, Tbc e malaria

(AGI) - Roma, 5 mar. - L'Italia ha sbloccato ieri sera 30milioni di euro per il Fondo globale per la lotta control'Aids, la tubercolosi e la malaria. Si tratta della secondatranche dei 100 milioni che il Paese si e' impegnato adestinare al Fondo globale per il triennio 2014-2016. Lo hareso noto il direttore generale per la cooperazione allosviluppo del ministero degli Affari esteri, Gianpaolo Cantini,nel corso del convegno internazionale 'L'Italia e le sfidefuture della salute globale' che si svolge oggi alla Farnesina."Siamo molto soddisfatti", ha detto Cantini spiegando che iprimi

(AGI) - Roma, 5 mar. - L'Italia ha sbloccato ieri sera 30milioni di euro per il Fondo globale per la lotta control'Aids, la tubercolosi e la malaria. Si tratta della secondatranche dei 100 milioni che il Paese si e' impegnato adestinare al Fondo globale per il triennio 2014-2016. Lo hareso noto il direttore generale per la cooperazione allosviluppo del ministero degli Affari esteri, Gianpaolo Cantini,nel corso del convegno internazionale 'L'Italia e le sfidefuture della salute globale' che si svolge oggi alla Farnesina."Siamo molto soddisfatti", ha detto Cantini spiegando che iprimi 30 milioni erano gia' stati erogati lo scorso anno e chei 40 milioni rimanenti saranno stanziati l'anno prossimo. "E'un'ottima notizia", ha commentato a margine del convegno ildirettore esecutivo del Fondo globale, Mark Dybul. "Cosi' - haaggiunto - Roma torna ad essere un contributore dopo moltianni, e' veramente importante per noi". L'Italia e' l'ottavocontributore del Fondo da quando e' stato istituito nel 2001 suimpulso della presidenza italiana del G8, con un importo totalestanziato pari a 1,049 miliardi di dollari. Questa somma siriferisce pero' al periodo compreso fra il 2001 e il 2009,ultimo anno in cui l'Italia ha erogato risorse al Fondo. (AGI).