Salute: al via sperimentazione per cuore artificiale pediatrico

(AGI) - Roma, 3 dic. - Parte la ricerca clinica per lo sviluppodi 2 nuovi cuori artificiali pediatrici, totalmenteimpiantabili del peso rispettivamente di 11 e 40 grammi. Ilprogetto 'Un cuore nuovo del Dipartimento Medico Chirurgico diCardiologia Pediatrica del Bambino Gesu' di Roma' potra' oravedere la luce grazie al contributo di 861.628 euro che Conadha messo a disposizione sensibilizzando e coinvolgendo oltre300mila clienti in possesso di Carta Insieme, la carta fedelta'del gruppo distributivo.I due nuovi cuori artificiali pediatrici sono apparecchi dallaridotta invasivita' e dotati di un'alimentazione che riduce irischi infettivi:

(AGI) - Roma, 3 dic. - Parte la ricerca clinica per lo sviluppodi 2 nuovi cuori artificiali pediatrici, totalmenteimpiantabili del peso rispettivamente di 11 e 40 grammi. Ilprogetto 'Un cuore nuovo del Dipartimento Medico Chirurgico diCardiologia Pediatrica del Bambino Gesu' di Roma' potra' oravedere la luce grazie al contributo di 861.628 euro che Conadha messo a disposizione sensibilizzando e coinvolgendo oltre300mila clienti in possesso di Carta Insieme, la carta fedelta'del gruppo distributivo.I due nuovi cuori artificiali pediatrici sono apparecchi dallaridotta invasivita' e dotati di un'alimentazione che riduce irischi infettivi: una pompa assiale attivata elettricamente ecollocata interamente all'interno del torace. Questi nuovimodelli permetteranno ai piccoli pazienti di essere dimessi acasa e aspettare il trapianto nel loro ambiente familiare. Incasi selettivi dove il trapianto cardiaco non e' praticabile,la scelta del cuore artificiale potra' essere anche definitiva(Destination Therapy). In associazione all'impianto dei cuoriartificiali verra' sperimentata la terapia cellularerigenerativa miocardiaca, mediante l'utilizzo di cellulestaminali. Il modello di ricerca prevede che alcune cellulestaminali autologhe, vengano prelevate dal paziente stessoall'atto dell'impianto chirurgico del cuore artificiale e, dopoun processo di "caratterizzazione ed espansione", reintrodottenel muscolo cardiaco al fine di generare nuovo tessutomiocardico con conseguente recupero della funzionalita' delcuore. Si potrebbe quindi ipotizzare l'utilizzo del nuovo cuoreartificiale come ponte alla rigenerazione miocardica inalternativa al trapianto cardiaco. .