Rinnovabili: Commissione Ue, progressi per obiettivo 20% nel 2020

(AGI) - Bruxelles, 16 giu. - L'Unione Europea e' sulla buonastrada per raggiungere l'obiettivo del 20% di energierinnovabili entro il 2020: e' quanto afferma la relazione suiprogressi in questo ambito presentata dalla Commissione UE. Conuna quota stimata del 15,3% di energie rinnovabili nel consumofinale lordo del 2014, l'UE e la grande maggioranza degli Statimembri sono sulla buona strada: e' previsto che 25 Stati membririusciranno a raggiungere i propri obiettivi nazionali2013/2014. La Commissione europea ha pubblicato la relazionesui progressi compiuti che dimostra come l'UE sia sulla buonastrada per raggiungere l'obiettivo del

(AGI) - Bruxelles, 16 giu. - L'Unione Europea e' sulla buonastrada per raggiungere l'obiettivo del 20% di energierinnovabili entro il 2020: e' quanto afferma la relazione suiprogressi in questo ambito presentata dalla Commissione UE. Conuna quota stimata del 15,3% di energie rinnovabili nel consumofinale lordo del 2014, l'UE e la grande maggioranza degli Statimembri sono sulla buona strada: e' previsto che 25 Stati membririusciranno a raggiungere i propri obiettivi nazionali2013/2014. La Commissione europea ha pubblicato la relazionesui progressi compiuti che dimostra come l'UE sia sulla buonastrada per raggiungere l'obiettivo del 20% di energierinnovabili entro il 2020. Con una quota finale del 15,3% dienergie rinnovabili nel consumo finale lordo del 2014, l'UE ela grande maggioranza degli Stati membri stanno riportandonotevoli progressi: e' infatti previsto che 25 Stati membriraggiungeranno i propri obiettivi nazionali 2013/2014. Questisono i risultati emersi dalla relazione del 2015 dellaCommissione europea sui progressi compiuti nel raggiungimentodell'obiettivo vincolante di una quota del 20% di energierinnovabili, nell'utilizzo del 10% di energie rinnovabili neitrasporti, nonche' nel raggiungimento degli obiettivi nazionalivincolanti entro il 2020. "La relazione indica ancora una voltache l'Europa crede nelle energie rinnovabili e che le energierinnovabili fanno bene all'Europa. L'Europa puo' vantare trevolte piu' energia rinnovabile pro capite che qualunque altraparte del mondo e piu' di un milione di persone che lavoranonel settore delle energie rinnovabili, il cui valore supera i130 miliardi di EUR all'anno. Ogni anno esportiamo energierinnovabili per un valore di 35 miliardi di EUR," ha dichiaratoMiguel Arias Canete, Commissario responsabile per l'Azione peril clima e l'energia. Nel 2014, grazie al previstoraggiungimento di una quota del 5,7% di energie rinnovabili nelsettore dei trasporti, sara' possibile raggiungere l'obiettivodel 10% - nonostante cio' costituisca una sfida, e lodimostrano i buoni risultati in alcuni Stati membri. Si prevedeche 25 Stati membri raggiungeranno i propri obiettivi nazionali2013/2014. 26 Stati membri hanno gia' raggiunto gli obiettivi2011/2012. Dato che nei prossimi anni gli obiettivi intermedidiventeranno sempre piu' ambiziosi, alcuni Stati membripotrebbero dover intensificare i propri sforzi al fine dirispettare gli impegni assunti, inclusa la possibilita' diricorrere a meccanismi di cooperazione con altri Stati membri. Dalla relazione e' emerso che la direttiva sulle energierinnovabili sta funzionando, infatti l'utilizzo di questeenergie ha prodotto i seguenti risultati: circa 326 milioni ditonnellate lorde di emissioni di CO2 evitate nel 2012 e 388milioni di tonnellate nel 2013; una riduzione della domanda dicombustibili fossili in Europa pari a 116 mtep nel 2013.Inoltre per quanto riguarda la sicurezzadell'approvvigionamento energetico nell'Unione: sul totale dicombustibili fossili il cui uso e' stato evitato nel 2013, il30% e' dovuto alla sostituzione del gas naturale con fontirinnovabili; quasi la meta' degli Stati membri ha ridotto ilconsumo interno lordo di gas naturale di almeno il 7%. Sempresecondo la relazione, le energie rinnovabili stanno diventandouna fonte di energia ampiamente accettata e diffusa, grazie alfatto che gli obiettivi 2020 sono diventati un motore per gliinvestimenti europei nell'ambito delle energie rinnovabili alivello globale e grazie a politiche energetiche di supportoche vanno ben oltre i confini dell'Europa. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it