Ricerca: riapre a Trieste Urania Carsica, sogno di Margherita Hack

(AGI) - Trieste, 4 mar. - Si e' avverato a Trieste l'ultimosogno dell'astrofisica Margherita Hack prima della sua morte,avvenuta nel giugno 2013: ha riaperto i battenti al pubblico,dopo cinque anni di inattivita', 'Urania Carsica', lasuccursale dell'Osservatorio Astronomico di Basovizza (Trieste)dedicato alla divulgazione. Completati i lavori di manutenzionee installato a fine gennaio il telescopio costruito su misuradalla Marcon di San Dona' di Piave, 'Urania Carsica' tornacosi' a vivere proprio con il nome di chi ha fortementedesiderato il suo recupero: "Specola Margherita Hack". La riapertura di Basovizza e' stata preceduta da una breve

(AGI) - Trieste, 4 mar. - Si e' avverato a Trieste l'ultimosogno dell'astrofisica Margherita Hack prima della sua morte,avvenuta nel giugno 2013: ha riaperto i battenti al pubblico,dopo cinque anni di inattivita', 'Urania Carsica', lasuccursale dell'Osservatorio Astronomico di Basovizza (Trieste)dedicato alla divulgazione. Completati i lavori di manutenzionee installato a fine gennaio il telescopio costruito su misuradalla Marcon di San Dona' di Piave, 'Urania Carsica' tornacosi' a vivere proprio con il nome di chi ha fortementedesiderato il suo recupero: "Specola Margherita Hack". La riapertura di Basovizza e' stata preceduta da una brevecerimonia riservata a ospiti e autorita'. Stefano Borgani,direttore dell'Osservatorio, ha illustrato insiemeall'astrofisico Massimo Ramella e a Franco Rea le migliorieapportate alla cupola e soprattutto le caratteristiche deltelescopio, un riflettore con lo specchio principale da 60centimetri, mentre Michela Flaborea e Deborah Voliani diTelevita hanno ricordato la campagna di raccolta fondi attivatadall'associazione, che ha consentito di avere a disposizionecirca 250 mila euro, 80 mila dei quali sono servitiall'acquisto del nuovo strumento. Una larga parte di questacifra proviene anche da una benefattrice inglese, che avra' unatarga a lei dedicata. Da oggi la 'Specola Margherita Hack'sara' nuovamente aperta al pubblico: privati, scuole, turisti.Per festeggiare l'avvenimento, l'Osservatorio astronomico hadeciso di offrire gratuitamente l'ingresso alla cupola perquattro serate consecutive fino a sabato, con due sessionigiornaliere di visite (alle 19.30 e alle 21) per osservazionial telescopio e una visita guidata da Conrad Boehm,responsabile della cupola, alla mostra di strumenti e testiastronomici allestita al pianterreno dell'edificio. Fino asabato 7 marzo le visite (durata di circa un'ora) sarannogratuite, esclusivamente su prenotazione fino ad esaurimentodei posti disponibili. (AGI).