Ricerca: Asi, accordo con Universita' Tor Vergata per KET-LAB

(AGI) - Roma, 21 ott. - Un avveniristico laboratorio di circa2000 metri quadrati all'interno della sede dell'ASI (AgenziaSpaziale Italiana) a Roma Tor Vergata. E' il progetto delKET-LAB, che diventera' a breve il primo polo scientificoitaliano ad alto tasso di innovazione scientifica,interdisciplinarieta' e di trasferimento di tecnologieaerospaziali all'attivita' di ricerca e sviluppo delle medie epiccole aziende. Si tratta, nel complesso, di un investimento di oltre 10milioni di euro che i vede coinvolti i due soggetti firmatari ele reti di collaborazioni scientifico-commerciali che a lorofanno capo. Il consorzio dell'area tuscolana di ricerca

(AGI) - Roma, 21 ott. - Un avveniristico laboratorio di circa2000 metri quadrati all'interno della sede dell'ASI (AgenziaSpaziale Italiana) a Roma Tor Vergata. E' il progetto delKET-LAB, che diventera' a breve il primo polo scientificoitaliano ad alto tasso di innovazione scientifica,interdisciplinarieta' e di trasferimento di tecnologieaerospaziali all'attivita' di ricerca e sviluppo delle medie epiccole aziende. Si tratta, nel complesso, di un investimento di oltre 10milioni di euro che i vede coinvolti i due soggetti firmatari ele reti di collaborazioni scientifico-commerciali che a lorofanno capo. Il consorzio dell'area tuscolana di ricercafornira' apparecchiature e strumentazioni per un valorecomplessivo di 4 milioni di euro, 35 contratti a giovaniricercatori con una media di eta' di 32 anni e un accordocommerciale del valore di 4,5 milioni di euro con l'aziendafrancese Poly-Shape Italia, che realizzera' il primolaboratorio italiano di fabbricazione additiva, tecnica diproduzione di prototipi a partire da modelli 3D. Una tecnologiaall'avanguardia che a partire da ottobre sara' a disposizionedi biologi, ingegneri, fisici e chimici, per lo sviluppo diprogetti industriali nel campo aerospaziale. "Il Ket Lab e' unaltro tassello nella strategia che porta le piccole e mediaimprese italiane sulle nuove frontiere tecnologiche del settoreaerospaziale", ha dichiarato il presidente dell'Asi, RobertoBattiston. "Si tratta a ha aggiunto - di un obiettivoimportante per la costruzione della Space Economy, l'insiemedei beni e dei servizi, delle applicazioni che saranno lachiave del nostro sviluppo futuro". (AGI) red/cav.