Pmi: oltre 100mila fatture elettroniche tramite Camere commercio

(AGI) - Roma, 2 lug. - Hanno superato quota 100mila le fattureelettroniche emesse con il servizio gratuito delle Camere dicommercio, utilizzato ormai da oltre 32mila imprese. A tre mesidall'introduzione dell'obbligo per tutte le pubblicheamministrazioni di ricevere fatture solo ed esclusivamente informato elettronico, decolla quindi la piattaforma online messaa disposizione gratuitamente dal sistema camerale per agevolarele Pmi e favorire una rapida e completa transizione versol'utilizzo delle tecnologie digitali, in una strategia pubblicadi inclusione digitale. Il servizio, nato da un accordo traUnioncamere e Agenzia per l'Italia digitale, e' realizzato daInfoCamere e

(AGI) - Roma, 2 lug. - Hanno superato quota 100mila le fattureelettroniche emesse con il servizio gratuito delle Camere dicommercio, utilizzato ormai da oltre 32mila imprese. A tre mesidall'introduzione dell'obbligo per tutte le pubblicheamministrazioni di ricevere fatture solo ed esclusivamente informato elettronico, decolla quindi la piattaforma online messaa disposizione gratuitamente dal sistema camerale per agevolarele Pmi e favorire una rapida e completa transizione versol'utilizzo delle tecnologie digitali, in una strategia pubblicadi inclusione digitale. Il servizio, nato da un accordo traUnioncamere e Agenzia per l'Italia digitale, e' realizzato daInfoCamere e accessibile all'indirizzohttps://fattura-pa.infocamere.it. Esso consente alle Pmiregistrate al portale di gestire senza alcun costo l'interociclo di vita delle fatture elettroniche (compilazione,spedizione, gestione e conservazione digitale a norma per diecianni), fino a 24 fatture elettroniche l'anno. La piattaformaonline e' anche raggiungibile sia dai singoli siti delle Cameredi commercio, sia dal punto unico di contatto previsto dalladirettiva Servizi europea wwww.impresainungiorno.gov.it. "Losforzo richiesto al sistema camerale dall'Agenzia per l'Italiadigitale in favore delle imprese, soprattutto piccole e medie,per la diffusione della fatturazione elettronica, comincia adare frutti importanti - commenta il presidente di Unioncamere,Ivan Lo Bello - e' un esempio concreto del contributo che leCamere di commercio possono e vogliono dare per ladigitalizzazione del Paese, nodo fondamentale sulla stradadella modernizzazione del sistema imprenditoriale". Al 1 lugliole oltre 32mila aziende che si sono registrate sul portalehanno utilizzato la piattaforma delle Camere di commercio peremettere un totale di 101.065 fatture elettroniche, pari a unamedia di 3 a impresa. In un caso su tre si tratta di impreseindividuali. Il 93% delle imprese che finora ha utilizzato ilservizio ha meno di 15 addetti. Dal punto di vistaterritoriale, le imprese piu' numerose tra quelle registratealla piattaforma si trovano nel Mezzogiorno (quasi 10mila),seguite da quelle del Nord-Est (9mila). Posizioni confermateanche se si guarda al numero di fatture emesse: le impresemeridionali hanno inviato attraverso il sistema oltre 34milafatture, seguite da quelle dell'area nordorientale (26mila).(AGI).