Nucleare: NoNucle, no sopralluoghi in Sardegna; appello a Regione

(AGI) - Cagliari, 25 set. - "Chiameremo i sardi a impedirealtri sopralluoghi e incursioni di corsari radioattivi in terrasarda, naturalmente in maniera pacifica e alla luce del solo,ma dura e decisa". Il Comitato NoNucle NoScorie, che si batteda mesi contro l'eventuale scelta della Sardegna come luogo perospitare il deposito unico nazionale delle scorie radioattive,reagisce cosi' all'indiscrezione diffusa dal deputato di UnidosMauro Pili su un sopralluogo segreto nell'Oristanese di ungruppo di tecnici della Commissione di valutazione deipotenziali siti e chiede alla Regione di verificare se"l'incursione radioattiva" sia davvero avvenuta: "Nel caso,

(AGI) - Cagliari, 25 set. - "Chiameremo i sardi a impedirealtri sopralluoghi e incursioni di corsari radioattivi in terrasarda, naturalmente in maniera pacifica e alla luce del solo,ma dura e decisa". Il Comitato NoNucle NoScorie, che si batteda mesi contro l'eventuale scelta della Sardegna come luogo perospitare il deposito unico nazionale delle scorie radioattive,reagisce cosi' all'indiscrezione diffusa dal deputato di UnidosMauro Pili su un sopralluogo segreto nell'Oristanese di ungruppo di tecnici della Commissione di valutazione deipotenziali siti e chiede alla Regione di verificare se"l'incursione radioattiva" sia davvero avvenuta: "Nel caso,renda conto del come tale umiliazione sia potuta avvenire senzache la Regione ne venisse preventivamente informata". "Chiediamo a tutti i sardi di mantenere alta la vigilanza einformarci immediatamente" esorta il coordinamento delComitato, "qualora vengano notati gruppi di persone estraneeaggirarsi nelle campagne, specialmente in zone di pianura e apiu' di 5 km dal mare". "Il governo italiano non ha ancora capito che lacontrarieta' al nucleare e' stata espressa da un intero popolo,non da un 'movimento'", ribadisce NoNUcle-NoScorie promotorenegli ultimi mesi di dibattiti, conferenze informative e flashmob contro la prospettiva dell'arrivo dei rifiuti radioattiviin Sardegna". (AGI) Red-Rob.