Nobel: esperto Cnr, tecnologie a Led hanno grande potenziale

(AGI) - Roma, 7 ott. - "Siamo davvero molto soddisfatti dellascelta fatta dall'Accademia Reale delle Scienze di Stoccolmache ha deciso di assegnare il Premio Nobel per la Fisica diquest'anno agli scopritori del LED (Light Emitting Diode) aluce Blu. Significa, per noi che lavoriamo tutti i giorni adespandere e superare quelle scoperte, un incoraggiamento e laconferma di essere su una strada importante non solo in camposcientifico ma anche per la vita di tutti noi". Lo ha dettoall'AGI Michele Muccini, direttore dell'Istituto dell'Istitutoper lo studio dei materiali nanostrutturati (Ismn) del Cnr diBologna.

(AGI) - Roma, 7 ott. - "Siamo davvero molto soddisfatti dellascelta fatta dall'Accademia Reale delle Scienze di Stoccolmache ha deciso di assegnare il Premio Nobel per la Fisica diquest'anno agli scopritori del LED (Light Emitting Diode) aluce Blu. Significa, per noi che lavoriamo tutti i giorni adespandere e superare quelle scoperte, un incoraggiamento e laconferma di essere su una strada importante non solo in camposcientifico ma anche per la vita di tutti noi". Lo ha dettoall'AGI Michele Muccini, direttore dell'Istituto dell'Istitutoper lo studio dei materiali nanostrutturati (Ismn) del Cnr diBologna. "Le tecnologie dei Led hanno davanti a loro un potenzialedi sviluppo straordinario e rivoluzionario - spiega Muccini -al punto che ormai sono sempre di piu' i progetti di ricercache hanno come obiettivo il superamento delle stesse scoperteeffettuate dai tre fisici premiati oggi a Stoccolma". Si trattadi progetti di ricerca che puntano a rendere flessibili e piu'economici i Led e le piattaforme su cui vengono applicati."Proprio nei mesi scorsi - racconta - abbiamo vinto un progettoeuropeo del valore complessivo di otto milioni di euro chepunta a cambiare il concetto stesso di lampadina e vuoletrasferire i punti di illuminazione su delle superfici che sipossono adattare alla struttura architettonica dei palazzi odelle abitazioni". La tecnologia a Led ha anche un forteimpatto sul risparmio energetico e sulla produzione di energia."In media con l'utilizzo dei Led si arriva a risparmidell'ordine del 50-60 per cento di energia, e tutti noisappiamo quanto sia elevata la quota di energia elettrica cheviene consumata per l'illuminazione. La diffusione dei Led puo'dare un grande contributo al risparmio energetico". A frenareancora il pieno sviluppo e la piena diffusione della tecnologiaa Led sono pero' i costi ancora troppo elevati degli impianti."Il punto - spiega Muccini e' infatti quello di arrivare aistallare Led su supporti diversi da quelli su cui vengonoattualmente realizzati e di piu' facile fabbricazione, come peresempio i materiali organici e, in particolare le plastiche.Con queste nuove tecnologie si abbatteranno anche i costi diproduzione". (AGI) Red/Pgi .