Made in Italy: Google, 104 borse di studio a digitalizzatori

(AGI) - Venezia, 8 lug. - Sono stati svelati oggi, allapresenza del ministro dell'Agricoltura, Maurizio Martina, diStefano Firpo, Capo della Segreteria Tecnica del Ministro delloSviluppo Economico, e di Claudio Gagliardi, Segretario Generaledi Unioncamere i nomi dei vincitori delle 104 borse di studiobandite da Google insieme a Unioncamere, con l'obiettivo didigitalizzare le imprese del Made in italy. Le borse di studio,che sono parte del progetto Google "Made in Italy: Eccellenzein Digitale", hanno il patrocinio del Ministero dello SviluppoEconomico e si inseriscono all'interno della campagna e-Skillsfor jobs della Commissione Europea. I 104

(AGI) - Venezia, 8 lug. - Sono stati svelati oggi, allapresenza del ministro dell'Agricoltura, Maurizio Martina, diStefano Firpo, Capo della Segreteria Tecnica del Ministro delloSviluppo Economico, e di Claudio Gagliardi, Segretario Generaledi Unioncamere i nomi dei vincitori delle 104 borse di studiobandite da Google insieme a Unioncamere, con l'obiettivo didigitalizzare le imprese del Made in italy. Le borse di studio,che sono parte del progetto Google "Made in Italy: Eccellenzein Digitale", hanno il patrocinio del Ministero dello SviluppoEconomico e si inseriscono all'interno della campagna e-Skillsfor jobs della Commissione Europea. I 104 laureandi oneolaureati selezionati verranno ospitati per 6 mesi in 52Camere di Commercio e avranno il compito di favorire ladigitalizzazione delle Pmi del territorio. Dopo un trainingrealizzato da Google e Unioncamere, i 104 giovanidigitalizzatori svolgeranno attivita' di sensibilizzazione esupporto alle imprese del territorio loro assegnato peraiutarle a creare o sviluppare la propria presenza online,sfruttando cosi' le opportunita' offerte da Internet per farconoscere in tutto il mondo le eccellenze del Made in Italy. Ilprogetto "Made In Italy: Eccellenze in Digitale" siarricchisce, inoltre, di 48 nuove mostre, portando a 150 leexhibit presenti sulla piattaforma google.it/madeinitaly,appositamente realizzata dal Google Cultural Institute perpresentare le eccellenze produttive del nostro Paese. "Ilnostro Paese e' ricco di giovani talenti, che possono offrireun fondamentale contributo allo sviluppo di idee innovative peril settore agroalimentare. - ha dichiarato Martina - Il lavoropresentato oggi rientra in un piu' ampio disegno strategico percontribuire a migliorare la presenza web del mondo wine&fooditaliano, cogliere al meglio le opportunita' dell'e-commerce eproteggere le nostre eccellenze. Avremo talenti digitali allavoro nei territori rurali e nuove mostre virtuali suiprodotti Dop e Igp del nostro Paese. Questi strumenti possonodare un contributo importante a raggiungere l'obiettivo di fararrivare l'export del Made in Italy agroalimentare a 50miliardi di euro nei prossimi 5 anni". "La lezione che, ancorpiu' in questi ultimi anni, ci viene dal made in Italy e' chese le nostre imprese scommettono sulla qualita' e sulla culturaproduttiva radicata nei territori, allora riescono aintercettare con successo la grande e crescente domanda diItalia che viene da ogni angolo del mondo. - sottolinea ClaudioGagliardi, Segretario Generale di Unioncamere - Sempre piu'imprese intendono sfruttare questa via dell'export, ma senza ilvalore aggiunto della conoscenza e del know-how digitale,soprattutto se l'azienda e' di piccole dimensioni, e' difficilecompetere sui mercati globali. Con l'iniziativa studiatainsieme a Google, Unioncamere vuole pertanto contribuire acolmare il gap che ancora esiste tra le potenzialita' dellenostre produzioni di qualita' e loro effettiva diffusione suimercati mondiali. Per farlo, abbiamo voluto scommettere suigiovani, migliorandone la preparazione e favorendo quindi illoro inserimento nelle nostre realta' produttive d'eccellenza:un segnale di riconoscimento al merito di ha investito neglistudi e oggi ha le carte in regola per contribuire allosviluppo del Paese". "Con Made in Italy: eccellenze in digitaleabbiamo voluto creare un progetto di ampio respiro pervalorizzare le Eccellenze Italiane e aiutare le imprese che leproducono a cogliere le opportunita' di business offerte daInternet. Abbiamo investito nei giovani perche' siamo convintiche possano giocare un ruolo chiave nella transizioneall'economia digitale - ha dichiarato Giorgia Abeltino,Responsabile Public Policy and Government Relations di Googlein Italia - aiutando le piccole e medie imprese ad aumentare lapropria capacita' di fare export per far conoscere i prodottidel Made in Italy oltre i confini nazionali. Con questoobiettivo abbiamo arricchito, con 48 nuove mostre digitali,anche la piattaforma dedicata alle eccellenze agroalimentari eartigianali del nostro Paese per promuovere nel mondo prodottid'eccezione, relegati spesso a mercati di nicchia". (AGI) .