Legambiente: Goletta Verde, in Sardegna solo 3 punti inquinati

(AGI) - Cagliari, 10 lug. - Situazione quasi perfettaquest'anno nelle acque della Sardegna, secondo Goletta Verde:su 29 punti messi sotto osservazione, solo tre risultanoinquinati. Legambiente promuove l'isola, ammette che in questianni molto e' stato fatto sul versante ambientale, ma avverte:"Noi comunque non abbassiamo la guardia". I siti inquinati sonoquello di Valledoria (alla foce del rio Cuggiani, in localita'San Pietro a mare), la foce del fiume Silis a Sorso e quello diTresnuraghes allo sbocco del canale sulla spiaggia di PortoAlabe. I risultati della campagna 2014 di Goletta verde nell'isolaconfermano che il

(AGI) - Cagliari, 10 lug. - Situazione quasi perfettaquest'anno nelle acque della Sardegna, secondo Goletta Verde:su 29 punti messi sotto osservazione, solo tre risultanoinquinati. Legambiente promuove l'isola, ammette che in questianni molto e' stato fatto sul versante ambientale, ma avverte:"Noi comunque non abbassiamo la guardia". I siti inquinati sonoquello di Valledoria (alla foce del rio Cuggiani, in localita'San Pietro a mare), la foce del fiume Silis a Sorso e quello diTresnuraghes allo sbocco del canale sulla spiaggia di PortoAlabe. I risultati della campagna 2014 di Goletta verde nell'isolaconfermano che il mare della Sardegna e' al top in Italia, comegia' certificato alla Guida Blu di Legambiente e Touring Club.Quest'anno svetta Posada (Sassari), premiata questa mattina,con la consegna delle ambitissime "5 vele", riconoscimentoassegnato anche ad altri tre comuni sardi cioe'Bosa, Baunei eDomus De Maria. La Sardegna si rivela poi imbattibile nellaclassifica dei comprensori turistici con ben cinque distrettinella top ten: Golfo di Orosei, Ogliastra e Baronia; Sinis eArburese; Golfo degli Angeli; Sulcis Iglesiente; Parcodell'Asinara e costa nord occidentale. "La riconferma delletante '5 vele' che sventolano in questa regione sono laconferma che le battaglie degli anni scorsi hanno portato iloro frutti", evidenzia Marta Battaglia del direttivo diLegambiente Sardegna. "Ma dobbiamo vigilare e tenere altal'attenzione, perche' gli splendidi panorami di quest'isola eil suo mare cristallino rischiano di attirare semprespeculazioni e cemento. Invece, bisogna convogliare tutte leesperienze finora raccolte per dare inizio a una nuova fase chepossa fungere da volano per l'economia turistica e laprotezione della biodiversita'". Legambiente, durante la tappadi Goletta Verde in Sardegna, ha chiesto all'amministrazioneregionale di impegnarsi a estendere sempre di piu' le areemarine protette e a rafforzare ulteriormente le misure ditutela del Piano Paesaggistico Regionale del 2006 "che e'ancora un esempio a livello nazionale". (AGI).