Innovazione: Cnr, premiato Polo solare della Sicilia

(AGI) - Palermo, 3 dic. - Il Centro ricerche e studidirezionali della Regione siciliana ha conferito uno deiCerisdi Award per l'innovazione al coordinatore del Polo Solaredella Sicilia, Mario Pagliaro, durante l'Innovation makers daydedicato ai giovani che negli ultimi anni si sono distintivalorizzando il territorio siciliano. Dall'abbronzante naturaleDHA ottenuto dalla glicerina con la sola luce solare, allosqualano, il migliore emolliente, ottenuto a basso costo dallacanna da zucchero, fino ai nuovi usi chimici del limonene,Pagliaro ha presentato al Cerisdi una selezione dei risultaticonseguiti dal suo gruppo di ricerca al Cnr di Palermo.

(AGI) - Palermo, 3 dic. - Il Centro ricerche e studidirezionali della Regione siciliana ha conferito uno deiCerisdi Award per l'innovazione al coordinatore del Polo Solaredella Sicilia, Mario Pagliaro, durante l'Innovation makers daydedicato ai giovani che negli ultimi anni si sono distintivalorizzando il territorio siciliano. Dall'abbronzante naturaleDHA ottenuto dalla glicerina con la sola luce solare, allosqualano, il migliore emolliente, ottenuto a basso costo dallacanna da zucchero, fino ai nuovi usi chimici del limonene,Pagliaro ha presentato al Cerisdi una selezione dei risultaticonseguiti dal suo gruppo di ricerca al Cnr di Palermo. "Labioeconomia basata su chimica verde ed energia solare -ha dettoPagliaro- non e' una chimera per un generico futuro: ma unasolida realta' in rapida espansione in Italia e nel mondo, conla quale le produzioni si spostano dalle materie prime derivatedal petrolio a quelle ottenuta dalla biomassa, per di piu'utilizzando l'energia solare come era stato previsto un secolofa dal grande Ciamician. Anche nel campo della ricerca -haconcluso Pagliaro- la Sicilia deve uscire dalla condizione diminorita', e chiedere con forza al governo e al Cnr dirafforzare a Palermo le attivita' del Cnr nel campo del solaree della bioeconomia, stabilendo nel Polo solare un centro diformazione e ricerca interamente orientato allo sviluppo e noncerto alla decrescita della regione piu' grande d'Italia".(AGI).