Ict: Fastweb, 8 comuni della Basilicata usciti dal digital divide

(AGI) - Milano, 22 set. - Dopo i comuni del Pollino, Rotonda eViggianello, anche Accettura, Albano di Lucania, Aliano, Craco,Garaguso, Salandra escono dal digital divide grazie allaRegione Basilicata e a Fastweb. Le localita', in precedenzasenza alcun accesso a servizi a banda larga, sono statecollegate durante l'estate alla rete Internet con velocita'fino a 20 Megabit al secondo ed e' gia' iniziata lacommercializzazione dei servizi a famiglie e imprese. Fastweb,che e' il primo operatore alternativo nazionale nel mercatodella banda larga e possiede una propria rete indipendente daquella dell'ex monopolista, sta portando 1.000

(AGI) - Milano, 22 set. - Dopo i comuni del Pollino, Rotonda eViggianello, anche Accettura, Albano di Lucania, Aliano, Craco,Garaguso, Salandra escono dal digital divide grazie allaRegione Basilicata e a Fastweb. Le localita', in precedenzasenza alcun accesso a servizi a banda larga, sono statecollegate durante l'estate alla rete Internet con velocita'fino a 20 Megabit al secondo ed e' gia' iniziata lacommercializzazione dei servizi a famiglie e imprese. Fastweb,che e' il primo operatore alternativo nazionale nel mercatodella banda larga e possiede una propria rete indipendente daquella dell'ex monopolista, sta portando 1.000 chilometri difibra ottica in 54 localita' della Basilicata, e collegando inAdsl2+ i Comuni, le abitazioni, le piccole e medie imprese, lescuole del territorio. Circa 30 mila famiglie e imprese avrannofinalmente accesso a Internet. "Grazie alla collaborazione con le amministrazioni locali,la realizzazione delle nuove infrastrutture in fibra ottica e'in fase conclusiva. Oltre l'80% della rete e' stata gia'realizzata e abbiamo gia' incominciato a vendere i nostriservizi nelle localita' raggiunte", ha dichiarato SergioScalpelli, direttore delle relazioni esterne e istituzionali diFastweb. "La nostra azienda investe al fianco della Regionesulla Basilicata. Credo che la Basilicata sia un esempiovirtuoso su come i fondi strutturali europei, se ben spesi,possano essere un grande motore per l'infrastrutturazione delterritorio. Siamo convinti che Internet possa essere di stimoloallo sviluppo turistico ed economico del territorio". Fastwebsi e' infatti aggiudicata la gara indetta dalla RegioneBasilicata per lo sviluppo della banda larga nelle aree "afallimento di mercato" finalizzato al superamento del digitaldivide. I lavori sono finanziati per circa 18 milioni con fondistanziati dalla Regione Basilicata con i fondi Feasr e Psrattestati al Dipartimento Agricoltura e Sviluppo Rurale dellaRegione, e con i fondi Fesr (Fondo europeo di svilupporegionale). Altri 7 milioni di euro sono investiti da Fastwebstessa nella infrastruttura di rete. Entro il mese di settembresaranno connessi a Internet anche i Comuni di Castelsaraceno,Marsico Nuovo, San Chirico Raparo, San Martino d'Agri, Sasso diCastalda, Savoia di Lucania. Quindi entro ottobre, Rivello,Bella, Colobraro, Forenza, Ginestra, Latronico, Pignola,Ripacandida, Rotondella, San Chirico Nuovo, San CostantinoAlbanese, San Fele, San Severino Lucano, Tolve, Tricarico,Vaglio Basilicata. Poi i lavori proseguiranno a Calvello,Castelgrande, Montemilone, Pescopagano, e quindi ad Avigliano,Baragiano, Cirigliano, Latronico, Lauria, Oliveto Lucano,Pietragalla, Savoia Di Lucania. (AGI).