Omaggio a vittime Nizza da under 18

Omaggio a vittime Nizza da under 18
 Giffoni Film Festival inaugurazione con presidente Campania Vincenzo De Luca

Salerno - Si e' aperta con due minuti di silenzio e una sfilata di ragazzi con la bandiera francese al grido 'France! France!' la 46esima edizione Giffoni Film Festival che ha deciso di rendere omaggio alle vittime dell'attentato terroristico a Nizza. Il taglio del nastro della rassegna cinematografica per under 18 e' del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. "Vogliamo dedicare questa edizione alla Francia, alle vittime di questa orrenda strage, ai tanti bambini e ai tanti ragazzi di Nizza morti in questo attentato. Anche per noi e' una giornata segnata dal dolore e dalla tristezza - dice De Luca - quella che apriamo oggi e' ancora di piu' l'edizione della solidarieta'. Giffoni e' la risposta piu' forte al terrorismo. Alla violenza e all'orrore rispondiamo con la cultura dell'accoglienza, della creativita' e della solidarieta'".

Ad alcuni piccoli giurati francesi ai quali De Luca ha donato un mazzo di fiori che richiamava i colori della bandiera francese. "Oggi - De Luca - confermiamo come i contenuti culturali del Giffoni Film Festival rappresentano il modo piu' forte per contrastare la barbarie del terrorismo, che punta a diffondere paura e violenza nel nostro modo di vivere, a creare barriere, divisioni, odio tra i popoli. Il Festival, invece, e' l'evento che accomuna i popoli, che porta qui bambini e ragazzi da decine di Paesi del mondo. L'incontro e il dialogo possono e devono essere occasione di crescita umana e culturale. La risposta di Giffoni, dell'Italia, dell'Europa e' questa: l'apertura al dialogo, la tenacia nel mantenere aperti i canali della comprensione e della solidarieta' fra i popoli". "Abbiamo scelto la strada della solidarieta' alla Francia per l'inaugurazione del Giffoni Experience - spiega Claudio Gubitosi, direttore della raassegna - non potevamo fare diversamente. Questo e' il luogo dell'integrazione. Qui c'e'la Campania creativa, quella Campania che il mondo deve prendere a modello: qui si pensa, si sogna e si realizza". (AGI)