Genetica: gli italiani discendono da popoli nordici e orientali

(AGI) - Roma, 26 set. - Francesca Brisighelli, dottoressa dellaSezione di Medicina Legale-Istituto di Sanita' Pubblica,commenta cosi' il risultato degli studi e il contributoitaliano al team di ricerca: "Gli europei, quindi, scopronooggi di possedere nel proprio Dna una firma geneticaeuroasiatica, determinata da una profonda trasformazionedemografica avvenuta in epoche lontane nel cuore dell'Europa.Con la scoperta di questa terza popolazione ancestrale siaprono nuovi orizzonti di studio in ambito archeologico sulleculture preistoriche che possono essere state associateall'arrivo di questi popoli del Nord-Est, e negli studi futurisi cerchera', con l'aiuto della genetica, di

(AGI) - Roma, 26 set. - Francesca Brisighelli, dottoressa dellaSezione di Medicina Legale-Istituto di Sanita' Pubblica,commenta cosi' il risultato degli studi e il contributoitaliano al team di ricerca: "Gli europei, quindi, scopronooggi di possedere nel proprio Dna una firma geneticaeuroasiatica, determinata da una profonda trasformazionedemografica avvenuta in epoche lontane nel cuore dell'Europa.Con la scoperta di questa terza popolazione ancestrale siaprono nuovi orizzonti di studio in ambito archeologico sulleculture preistoriche che possono essere state associateall'arrivo di questi popoli del Nord-Est, e negli studi futurisi cerchera', con l'aiuto della genetica, di riscoprire eriscrivere le origini antropologiche europee. Noi abbiamocontribuito al lavoro con dei campioni di Dna di individui delSud Italia in particolare Calabria e Sicilia". "Cosi' abbiamoritrovato - conclude Francesca Brisighelli - nel nostro Dna lapresenza di tracce di popoli antichi venuti dall'EuropaSettentrionale e dalla Siberia". (AGI) st2/mld.