Fumo: ricerca giapponese, alcune e-cig 10 volte piu' cancerogene

(AGI/AFP) - Tokyo, 27 nov. - Le sigarette elettroniche possonocontenere fino a 10 volte il livello di sostanze cancerogenerispetto a quelle tradizionali. E' quanto hanno scopertoscienziati giapponesi, in una ricerca commissionata dalministero della Salute di Tokyo. Nei liquidi utilizzati nellesigarette elettroniche sono state trovate sostanze quali lafolmaldeide e l'acetaldeide, hanno spiegato i ricercatori. Laprima, utilizzata in materiali per l'edilizia e in sieri perimbalsamatori, e' presente in molti liquidi a livelli piu' altirispetto al tabacco. "In una marca, il team di ricercatori hascoperto piu' di 10 volte il livello di cancerogeni

(AGI/AFP) - Tokyo, 27 nov. - Le sigarette elettroniche possonocontenere fino a 10 volte il livello di sostanze cancerogenerispetto a quelle tradizionali. E' quanto hanno scopertoscienziati giapponesi, in una ricerca commissionata dalministero della Salute di Tokyo. Nei liquidi utilizzati nellesigarette elettroniche sono state trovate sostanze quali lafolmaldeide e l'acetaldeide, hanno spiegato i ricercatori. Laprima, utilizzata in materiali per l'edilizia e in sieri perimbalsamatori, e' presente in molti liquidi a livelli piu' altirispetto al tabacco. "In una marca, il team di ricercatori hascoperto piu' di 10 volte il livello di cancerogeni rispetto auna sigaretta normale", ha spiegato il responsabile dellaricerca, Naoki Kunugita, sottolineando che "specialmente quandoil vaporizzatore si surriscalda, vengono prodotte quantita'piu' alte di queste sostanze dannose". Anche in un'altra marcadi liquidi i ricercatori hanno trovato livelli simili diformaldeide. Le sigarette elettroniche funzionano attraverso unvaporizzatore che permette di aspirare il liquido, senzaprodurre combustione. Il team dell'Istituto nazionale per lasalute pubblica giapponese ha analizzato diverse ricariche,utilizzando una macchina che simula 15 inalazioni. La ricerca,ha spiegato Kunugita, dimostra che le sigarette elettronichenon sono innocue come molti pensano. Spesso, ha aggiunto, igiovani le usano prima di cominciare a fumare quelletradizionali. Nell'agosto scorso, l'Organizzazione mondialedella sanita' (Oms) aveva chiesto ai governi di vietare lavendita di sigarette elettroniche ai minori, poiche'rappresentano una "seria minaccia" per i giovani e le donneincinte, con il rischio di "conseguenze per i feti". (AGI).