Finmeccanica: Moretti, entro 2014 piano completamente nuovo

(AGI) - Roma, 3 lug. - Il piano industriale del gruppoFinmeccanica sara' "completamente nuovo e innovativo: ci stiamolavorando sopra, stiamo preparando la semestrale sulla basedella quale avremo ulteriori informazioni per impostarlo". E'quanto ha affermato l'amministratore delegato del gruppo, MauroMoretti, conversando con i giornalisti in occasione di unconvengo sul trasporto aereo, assicurando che il nuovo pianosara' varato entro l'anno in corso. "Non sara' un aggiornamentodel vecchio piano - ha sottolineato Moretti - e arrivera' entrol'anno". Il top manager ha poi ribadito la necessita' del nuovoassetto del gruppo che sara' basato su

(AGI) - Roma, 3 lug. - Il piano industriale del gruppoFinmeccanica sara' "completamente nuovo e innovativo: ci stiamolavorando sopra, stiamo preparando la semestrale sulla basedella quale avremo ulteriori informazioni per impostarlo". E'quanto ha affermato l'amministratore delegato del gruppo, MauroMoretti, conversando con i giornalisti in occasione di unconvengo sul trasporto aereo, assicurando che il nuovo pianosara' varato entro l'anno in corso. "Non sara' un aggiornamentodel vecchio piano - ha sottolineato Moretti - e arrivera' entrol'anno". Il top manager ha poi ribadito la necessita' del nuovoassetto del gruppo che sara' basato su divisioni e non societa'autonome. "Il comunicato del consiglio di amministrazione - haricordato Moretti - parla chiaro: la divisionalizzazione e'stata decisa per evitare barriere e fratture tra societa' delgruppo ed evitare troppe sovrapposizioni come anche persviluppare sinergie". "Abbiamo bisogno di allargare la nostrapresenza internazionale in settori strategici del nostro 'corebusiness' come l'elicotteristica dove dobbiamo aggredire nuovimercati e, agli ottimi prodotti che gia' abbiamo, dobbiamoaffiancare anche servizi come la logistica". E, riguardoproprio all'elicotteristica, Moretti ha espresso un grandeinteresse per il mercato cinese che dovrebbe rimuovere gliattuali vincoli ai voli a bassa quota facendo crescere ladomanda di elicotteri da 500 a 20mila apparecchi. "Per glielicotteri - sono parole del top manager - la Finmeccanicaguarda alla Cina dove, al momento che verranno rimossi gliattuali vincoli su voli a bassa quota, in pochi anni la domandacinese crescera' da 500 a 20mila elicotteri in volo". Riguardoinfine agli altri settori come l'elettronica, lo spazio e laIct (Information comunication tecnology, ndr) secondo Moretti"occorre trovare elementi trasversali". (AGI).