Fecondazione: aumenta eta' media donne che ricorrono a Pma

(AGI) - Roma, 9 lug. - Continua ad aumentare sopra la mediaeuropea, l'eta' media delle donne italiane che si sottopongonoa trattamenti di PMA. Lo rivela la Relazione sull'applicazionedella Legge 40, che regola la procreazione medicalmenteassistita, relativa all'anno 2012, inviata la scorsa settimanadal Ministro Lorenzin al Parlamento: nel 2012 e' pari al 36,5,al di sopra del corrispettivo dato europeo che, per il 2010, siattestava ad un valore di eta' media di 34,7 anni.E' ben noto come gli esiti positivi delle procedure siano inrapporto all'eta' delle donne ed in Italia ben il 30,7%

(AGI) - Roma, 9 lug. - Continua ad aumentare sopra la mediaeuropea, l'eta' media delle donne italiane che si sottopongonoa trattamenti di PMA. Lo rivela la Relazione sull'applicazionedella Legge 40, che regola la procreazione medicalmenteassistita, relativa all'anno 2012, inviata la scorsa settimanadal Ministro Lorenzin al Parlamento: nel 2012 e' pari al 36,5,al di sopra del corrispettivo dato europeo che, per il 2010, siattestava ad un valore di eta' media di 34,7 anni.E' ben noto come gli esiti positivi delle procedure siano inrapporto all'eta' delle donne ed in Italia ben il 30,7% deicicli a fresco e' effettuato da pazienti con eta' pari ai 40anni o piu': questo dato e' in lieve aumento rispetto al 2011.Le ridotte probabilita' di ottenere una gravidanza gia' da eta'successive ai 40 anni sono inoltre gravate da una altapercentuale di esiti negativi della gravidanza stessa, abortispontanei, aborti volontari, morti intrauterine, gravidanzeectopiche: 39,9% tra i 40 e 42 anni e 61,5% con eta' superioreai 42 anni. Gli esiti negativi delle gravidanze per tutte letecniche di II e III Livello sono in aumento per tutte le fascedi eta', soprattutto per quelle superiori a 40 anni. .