Farmaci: Novartis ribadisce, Avastin-Lucentis non intercambiabili

(AGI) - Basilea (Svizzera), 27 giu. - Scompenso cardiaco,tumori ematici rari, dermatologia specialistica, sclerosimultipla, oftamologia. Novartis a Basilea, ai giornalistieuropei presentando la pipeline su questi cinque temi, dedicaun particolare approfondimento sul caso Lucentis in Italia. Unadifesa, quella della casa farmaceutica, in cui si ribadisce ladifferenza tra i due prodotti (Lucentis e Avastin), autorizzatiper indicazioni diverse oltre che per diversi modi disomministrazione (intraoculare il primo, endovenoso il secondo)e non sono quindi intercambiabili. L'Ema, ricorda AlexanderMeier, responsabile legale per area regolatoria e sviluppoclinico della Novartis Farma Basilea, ha dichiaratoesplicitamente che

(AGI) - Basilea (Svizzera), 27 giu. - Scompenso cardiaco,tumori ematici rari, dermatologia specialistica, sclerosimultipla, oftamologia. Novartis a Basilea, ai giornalistieuropei presentando la pipeline su questi cinque temi, dedicaun particolare approfondimento sul caso Lucentis in Italia. Unadifesa, quella della casa farmaceutica, in cui si ribadisce ladifferenza tra i due prodotti (Lucentis e Avastin), autorizzatiper indicazioni diverse oltre che per diversi modi disomministrazione (intraoculare il primo, endovenoso il secondo)e non sono quindi intercambiabili. L'Ema, ricorda AlexanderMeier, responsabile legale per area regolatoria e sviluppoclinico della Novartis Farma Basilea, ha dichiaratoesplicitamente che Avastin non e' stato sviluppato ne'concepito per essere iniettato nell'occhio. "Un prodottomedicinale - ha affermato - e' definito, tra le altre cose, daindicazione terapeutica, dosaggio, forma farmaceutica, metododi fabbricazione e via di somministrazione. In pratica unfarmaco non e' solo definito dal suo principio attivo". Aricordare come Lucentis funziona nella degenerazione macularesenile (AMD) e' Elisa Muscianisi, responsabile scientifico areaOftamologia di Novartis Farma Italia che ha sottolineato comela ricerca clinica sia "un fiore all'occhiello di Novartis".Basti guardare che per il settimo anno consecutivo, l'aziendamantiene il primato con 47 milioni di euro investiti (2013). Lapiccola dimensione del frammento di Lucentis permette allamolecola di penetrare rapidamente e completamente tutti glistrati della retina, e cosa piu' importante, resta nell'occhio,non va in circolo nel corpo umano. Nel 2012 il costo per ilservizio sanitario nazionale e' stato di 51,2 milioni di euroche equivale allo 0,3% sulla spesa farmaceutica totale. Anche idati del 2013 sono in linea: fino a settembre, il costo e' di38,6 milioni di euro. (AGI).