Farmaci: Farmindustria, nel 2013 +14% export; in 5 anni +64%

(AGI) - Roma, 3 lug. - Un importante segno piu' (+14%): e'quello registrato dall'export del settore farmaceutico italianonel 2013. E' quanto emerso nel corso dell'assemblea pubblica diFarmindustria, in corso questa mattina presso il teatroArgentina. Una crescita, quella dello scorso anno, che confermail trend degli ultimi cinque anni (64%) e che evidenzia come leaziende farmaceutiche hanno determinato il 34% dell'aumentocomplessivo delle esportazioni manifatturiere in Italia dal2008 al 2013. Secondo i dati della Banca d'Italia, ha spiegatoil presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, dal 2001al 2013 la farmaceutica ha aumentato la produttivita' del

(AGI) - Roma, 3 lug. - Un importante segno piu' (+14%): e'quello registrato dall'export del settore farmaceutico italianonel 2013. E' quanto emerso nel corso dell'assemblea pubblica diFarmindustria, in corso questa mattina presso il teatroArgentina. Una crescita, quella dello scorso anno, che confermail trend degli ultimi cinque anni (64%) e che evidenzia come leaziende farmaceutiche hanno determinato il 34% dell'aumentocomplessivo delle esportazioni manifatturiere in Italia dal2008 al 2013. Secondo i dati della Banca d'Italia, ha spiegatoil presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, dal 2001al 2013 la farmaceutica ha aumentato la produttivita' del 55%rispetto al +1% della media nazionale. "E il rapporto 'ScenariIndustriali 2014' di Confindustria - ha aggiunto - evidenziacome sia l'unica che negli ultimi 5 anni ha visto crescere lacompetitivita' del fattore lavoro (+12% contro il -20% dellamedia)". Dati Istat, inoltre, mostrano come anche nel 2014 ilsettore farmaceutico stia dando un forte contributo alla tenutaindustriale, con una crescita manifatturiera del 2,6% (oltretre volte superiore alla media, pari allo 0,8%). Nel confrontocon gli altri Paesi europei, l'Italia e' seconda solo allaGermania per valore della produzione farmaceutica in Ue con 28miliardi, il 71% destinato proprio all'export. "Un vero eproprio fiore all'occhiello - ha constatato Scaccabarozzi -Imedicinali, infatti, hanno chiuso il 2013 al quarto posto nellaclassifica dei 119 settori esportatori, dopo quelli dellameccanica, e - ha concluso - nel primo trimestre 2014 sonosaliti sul terzo gradino del podio". (AGI).