Eterologa: Pd e M5s 'Maroni cambi', aula dice no

(AGI) - Milano, 23 set. - Sono state respinte entrambe lemozioni presentate da Movimento 5 stelle e da Pd insieme alPatto civico con Ambrosoli in cui si chiedeva alla giuntalombarda di modificare le norme introdotte nelle settimanescorse in materia di fecondazione eterologa. Nelle mozioni,depositate prima dell'approvazione della delibera di giunta epoi modificate, in sostanza i partiti di opposizione chiedevanodi far pagare a chi si sottopone all'eterologa solo un ticketpari a quello previsto per la fecondazione omologa (intorno ai60 euro) e di fare pressione al governo affinche' inserisca laprestazione nei livelli

(AGI) - Milano, 23 set. - Sono state respinte entrambe lemozioni presentate da Movimento 5 stelle e da Pd insieme alPatto civico con Ambrosoli in cui si chiedeva alla giuntalombarda di modificare le norme introdotte nelle settimanescorse in materia di fecondazione eterologa. Nelle mozioni,depositate prima dell'approvazione della delibera di giunta epoi modificate, in sostanza i partiti di opposizione chiedevanodi far pagare a chi si sottopone all'eterologa solo un ticketpari a quello previsto per la fecondazione omologa (intorno ai60 euro) e di fare pressione al governo affinche' inserisca laprestazione nei livelli essenziali di assistenza (i cosiddetti'Lea'). Nella mozione Pd-Patto civico si chiedeva inoltre diampliare la platea di coloro che possono accedere allaprestazione anche a chi e' portatore di malattie genetiche esessualmente trasmissibili (anziche' solo a chi e' sterile einfertile in maniera 'irreversibile e assoluta') cosi' come e'previsto nelle linee guida nazionali e non in quelle lombarde.Prima del voto in aula, una trentina di manifestanti econsiglieri del Pd avevano protestato davanti all'ingresso delPirellone distribuendo un volantino in cui si chiedeva a Maronidi "tornare su suoi passi". "In Lombardia solo chi potra'pagare piu' di tremila euro potra' accedere alla fecondazioneeterologa: e' inaccetabile", si legge. "Le tante coppie steriliche desiderano un figlio non potranno averlo: e' crudele.Diciamo no a una cura riservata solo ai ricchi". (AGI).