Epatite C: Scaccabarozzi, su nuovi farmaci valutare risparmio Ssn

(AGI) - Milano, 22 set. - E' vero che i nuovi farmaci control'epatite C costano molto, ma "va valutato anche il risparmioche porterebbero al servizio sanitario. Quanto costa curarel'epatite? Quanto costa un trapianto? E' il momento del sensodi responsabilita' da parte di tutti". Lo sottolinea MassimoScaccabarozzi, presidente di Farmindustria, che a margine di unconvegno dell'Aifa a Milano torna sulla questione dei'superfarmaci' contro l'epatite, efficacissimi e costosissimi,proprio mentre di fronte al centro congressi manifestano leassociazioni di malati di tutta Europa in occasione del summitdei ministri della Salute, per chiedere l'accesso ai

(AGI) - Milano, 22 set. - E' vero che i nuovi farmaci control'epatite C costano molto, ma "va valutato anche il risparmioche porterebbero al servizio sanitario. Quanto costa curarel'epatite? Quanto costa un trapianto? E' il momento del sensodi responsabilita' da parte di tutti". Lo sottolinea MassimoScaccabarozzi, presidente di Farmindustria, che a margine di unconvegno dell'Aifa a Milano torna sulla questione dei'superfarmaci' contro l'epatite, efficacissimi e costosissimi,proprio mentre di fronte al centro congressi manifestano leassociazioni di malati di tutta Europa in occasione del summitdei ministri della Salute, per chiedere l'accesso ai farmaci."L'unico obiettivo e' l'interesse dei pazienti - hasottolineato Scaccabarozzi - l'industria fara' la sua parte, leistituzioni sono sicuro anche. Ma bisognerebbe rivedere ilsistema. Se tutto questo deve essere assorbito nel budget dellafarmaceutica capisco le titubanze delle istituzioni. Ma bisognapensare ai costi globali di una malattia. E' il momento divedere quanto costa oggi curare l'epatite. Puo' darsi che lerisorse ci siano, vanno trovate li' dove andiamo a risparmiarein termini di costi sanitari e sociali". (AGI).