Eni: societa' vince il premio HR Innovation Award 2016

(AGI) - Milano, 18 mag. - E' stato assegnato all'Eni l'HR Innovation Awards 2016...

(AGI) - Milano, 18 mag. - E' stato assegnato all'Eni l'HR Innovation Awards 2016 nella categoria 'Formazione' attribuito dall'Osservatorio HR Innovation Practice della School of Management del Politecnico di Milano; un premio che va - spiegano i promotori - alle organizzazioni che si sono distinte per le capacita' di utilizzare le tecnologie digitali come leva di innovazione e miglioramento dei principali processi di gestione e sviluppo delle risorse umane. "E' un premio che conferma il forte impegno che Eni profonde nella formazione e nello sviluppo delle competenze delle proprie persone. Una formazione" - ha commentato l'amministratore delegato di Eni Corporate University, Marco Coccagna - "che rinnoviamo costantemente nei contenuti, seguendo l'evoluzione del nostro business. E che supportiamo con tecnologie e metodologie innovative, come il sistema di distance-learning per il quale oggi riceviamo questo premio". Per Coccagna si tratta di "un sistema che ci consente di raggiungere capillarmente le nostre persone ovunque esse siano nel mondo, con grande tempestivita' e nel rispetto dei ritmi e dei tempi di lavoro, e che al trasferimento del know-how nelle forme piu' diverse (documentali, video, webinar) abbina le potenzialita' degli strumenti di collaboration".
Eni Corporate University e' lo strumento di Eni per attrarre e reclutare persone di valore, prendersi cura della loro formazione attraverso lo sviluppo del know-how tecnico e manageriale e diffondere una corporate identity unitaria. Eni ha vinto l'HR Innovation Awards nella categoria 'Formazione' per i progetti 'enicampus' e 'GeTSTeach' (Global eni Training System) che hanno permesso di ripensare i processi formativi prestando attenzione alle modalita' di fruizione e all'interazione tra partecipanti e docenti, sapendo integrare percorsi formativi blended o completamente distanced, migliorando l'esperienza dei fruitori e consentendo allo stesso tempo di ottenere importanti risparmi. Come illustrato da Eni nel corso della cerimonia di premiazione, la piattaforma 'enicampus', a partire da gennaio 2016, e' utilizzabile da tutti i dipendenti. Prevede un'integrazione molto forte con gli strumenti aziendali Ict e, tra le funzionalita' piu' innovative, vi e' la possibilita' di integrare contenuti e know how gia' disponibili internamente in azienda, con contenuti creati 'ad hoc' per la piattaforma o esterni e di tracciare l'esperienza utente. La soluzione permette, appunto, di integrare diverse modalita' formative e include sia percorsi di formazione blended (in cui c'e' un mix di formazione in presenza e a distanza) sia completamente distanced. La piattaforma include una componente social rilevante anche grazie alla creazione di forum dedicati al singolo percorso formativo, e un'altra di gamification per confrontare l'avanzamento di un corso rispetto a quello degli altri partecipanti. La piattaforma include diverse tipologie di corsi: dalla formazione tecnica a quella manageriale, dal project management a corsi per l'ambito commerciale. Il percorso formativo viene definito per la persona in base all'area di business di riferimento, ma e' possibile arricchirlo frequentando corsi 'open' che le persone possono decidere di seguire su base volontaria e con modalita' di fruizione flessibile. I fruitori hanno la possibilita' di valutare e commentare il corso frequentato e il rating rimane visibile a tutti. Esistono servizi di supporto alla piattaforma sia per problematiche Ict sia in caso di incomprensioni dei contenuti fruibili.
La piattaforma 'GeTSTeach' e' invece dedicata ai docenti interni e esterni e permette di gestire la faculty dei docenti interni, creare community di area o ambito per gruppi di docenti, gestire e aggiornare il proprio profilo professionale di docente, visualizzare le valutazioni ottenute dai partecipanti ai proprio corsi e abilitare la gestione elettronica del registro (presenze, programmi). Grazie a queste piattaforme la formazione e' flessibile e si adatta alle esigenze delle persone, valorizzando il know how interno come i docenti aziendali Eni. Questa nuova modalita' di fruizione dei servizi a distanza ha permesso anche di effettuare importanti saving. Dai questionari di valutazione finali dei corsi e' emerso un maggior gradimento rispetto alla tradizionale formazione in aula e si e' riscontrato un maggior engagement e frequenza dei corsi volontari. Gli sviluppi futuri prevedono un'estensione dell'autonomia delle persone nel scegliere, per ciascun corso, la modalita' di erogazione piu' adatta alle proprie esigenze. Si andra' sempre di piu' verso una modularizzazione dei contenuti che potranno essere riutilizzati per diversi corsi in maniera flessibile ed efficace. Inoltre Eni Corporate University sta lavorando per rendere le piattaforme fruibili anche da mobile, ampliando le opportunita' di fruizione della formazione de parte delle risorse interne. (AGI)
.