Energia: Stati Generali, green economy via maestra fuori da crisi

(AGI) - Roma, 18 dic. - Un documento in sei punti rivolto allapolitica perche' faccia della green economy la "via maestra"per uscire dalla crisi. E' quanto e' stato approvato al terminedella riunione degli Stati Generali della green economy loscorso 11 dicembre. Il testo, spiega una nota, "ha lo scopo diporre - a livello politico e di governo nazionale, regionale elocale - lo sviluppo di una green economy fra le effettivepriorita' per uscire dalla crisi orientando verso lo sviluppodella green economy le misure di riforma fiscale, la revisionedelle spese, la riallocazione degli

(AGI) - Roma, 18 dic. - Un documento in sei punti rivolto allapolitica perche' faccia della green economy la "via maestra"per uscire dalla crisi. E' quanto e' stato approvato al terminedella riunione degli Stati Generali della green economy loscorso 11 dicembre. Il testo, spiega una nota, "ha lo scopo diporre - a livello politico e di governo nazionale, regionale elocale - lo sviluppo di una green economy fra le effettivepriorita' per uscire dalla crisi orientando verso lo sviluppodella green economy le misure di riforma fiscale, la revisionedelle spese, la riallocazione degli incentivi e l'accesso alcredito oltre al corretto utilizzo dei fondi europei, riducendogli appesantimenti burocratici e rafforzando la qualita'ambientale dello sviluppo italiano". "La green economy e' lavia maestra per uscire dalla crisi italiana e agli StatiGenerali del 2014 e' emersa la necessita' di puntare sulprotagonismo e la capacita' innovativa delle imprese dellagreen economy italiana", sottolinea la nota. I 6 obiettivipresentati dal Consiglio Nazionale della Green Economy aseguito della consultazione del 2014, conclude la nota, sono iseguenti: "promuovere e adottare misure per valorizzare lequalita' green delle imprese italiane e svilupparel'eco-innovazione; contrastare la crisi climatica sviluppandol'efficienza energetica e le fonti rinnovabili; svilupparemisure per una mobilita' sostenibile; sviluppare il riciclo deirifiuti; investire e utilizzare rapidamente risorse certe eadeguate per prevenire e ridurre i rischi e i costi dialluvioni e frane e per migliorare la gestione del territorio,le infrastrutture verdi e la qualita' urbana; nell'annodell'Expo occorre dare un nuovo impulso allo sviluppodell'agricoltura italiana di qualita' ecologica". (AGI) .