Energia: Aie, nel 2050 rinnovabili al 65% produzione elettrica

(AGI) - Roma, 22 lug. - Oggi il 65% dell'energia elettricaviene prodotta con combustibili fossili e il 20% tramiteenergie rinnovabili ma tali percentuali sono destinate a essereribaltate nel 2050, con l'energia verde a coprire il 65% dellaproduzione elettrica. E' quanto stima il rapporto 2014dell'Agenzia Internazionale per l'Energia (Aie) sulleprospettive delle tecnologie energetiche, presentato oggi aRoma presso l'Auditorium Via Veneto. Il rapporto, illustrato aipresenti dal Jean-Francois Gagne', capo della divisione EnergyTechnology Policy dell'Aie, dipinge un'economia mondiale semprepiu' dominata dall'energia elettrica, la cui quota sul totaledella domanda di energia e' raddoppiata

(AGI) - Roma, 22 lug. - Oggi il 65% dell'energia elettricaviene prodotta con combustibili fossili e il 20% tramiteenergie rinnovabili ma tali percentuali sono destinate a essereribaltate nel 2050, con l'energia verde a coprire il 65% dellaproduzione elettrica. E' quanto stima il rapporto 2014dell'Agenzia Internazionale per l'Energia (Aie) sulleprospettive delle tecnologie energetiche, presentato oggi aRoma presso l'Auditorium Via Veneto. Il rapporto, illustrato aipresenti dal Jean-Francois Gagne', capo della divisione EnergyTechnology Policy dell'Aie, dipinge un'economia mondiale semprepiu' dominata dall'energia elettrica, la cui quota sul totaledella domanda di energia e' raddoppiata negli ultimi 40 anni. Attraverso la presentazione di diversi scenari alternativi, ilrapporto individua i possibili percorsi di breve e medioperiodo per gestire la transizione verso un sistema energeticolow carbon, identificando il ruolo attivo dei decisoripolitici, degli operatori di settore, dell'industria e dellaricerca. In tutti gli scenari presi in considerazione dall'Aie,entro il 2050 la domanda di energia elettrica appare destinataa crescere fino a coprire nel 2050 un quarto del totale delladomanda di energia. Entro il 2050, inoltre, le emissioni di CO2sono previste in diminuzione del 90 per cento rispetto ailivelli del 2011, proprio in virtu' della crescita del ruolodelle fonti rinnovabili nel mix energetico. L'Enea, enteorganizzatrice dell'evento, nel corso della presentazione haillustrato, da parte sua, le attivita' che sta mettendo a puntoin collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico perrealizzare gli obiettivi di monitoraggio sullo stato e sulleprospettive di sviluppo delle tecnologie energetiche in Italia. .