Enel: Grieco, Tamburi e Faraone premiano vincitori Playenergy

(AGI) - Roma, 8 ott. - Sono stati premiati oggi a Milano ivincitori dell'undicesima edizione del concorso PlayEnergy, ilprogetto che Enel dedica al mondo della scuola dal 2003, perpromuovere una cultura energetica responsabile fra studenti einsegnanti di 9 Paesi in cui e' presente. La premiazionequest'anno si e' svolta nella location d'eccezione di ExpoMilano 2015. Alimentazione ed energia sono infatti un binomioindissolubile, entrambi fattori fondamentali per la vita erisorse da gestire in maniera sostenibile per lo sviluppo delPianeta. Cosi' come il cibo, l'energia e' una risorsaessenziale per la sopravvivenza e un

(AGI) - Roma, 8 ott. - Sono stati premiati oggi a Milano ivincitori dell'undicesima edizione del concorso PlayEnergy, ilprogetto che Enel dedica al mondo della scuola dal 2003, perpromuovere una cultura energetica responsabile fra studenti einsegnanti di 9 Paesi in cui e' presente. La premiazionequest'anno si e' svolta nella location d'eccezione di ExpoMilano 2015. Alimentazione ed energia sono infatti un binomioindissolubile, entrambi fattori fondamentali per la vita erisorse da gestire in maniera sostenibile per lo sviluppo delPianeta. Cosi' come il cibo, l'energia e' una risorsaessenziale per la sopravvivenza e un forte motore di crescitaed equita' per i Paesi del mondo. Hanno premiato gli studentiMaria Patrizia Grieco, Presidente Enel, Carlo Tamburi, CountryManager Italia e Davide Faraone, Sottosegretarioall'Istruzione, Universita' e Ricerca. Con PlayEnergy, Enel,consapevole della propria responsabilita' sociale come impresainternazionale e leader nella produzione di energia da fontirinnovabili, contribuisce a diffondere tra le giovanigenerazioni la cultura dell'attenzione all'ambiente e delconsumo intelligente. PlayEnergy valorizza il pensieroscientifico, la sostenibilita' e l'uso consapevole dellerisorse nelle scuole attraverso contenuti didattici arricchitida approfondimenti sulle differenti realta' energetiche. Inparticolare, l'ultima edizione si e' concentrata sui legami fracibo ed energia: il modello di sviluppo vede per entrambi, ilritorno a una produzione piu' vicina al territorio, ladistribuzione piu' efficiente e l'uso piu' rispettoso econsapevole da parte dei consumatori; la tecnologia energeticacontribuisce inoltre a ridurre gli sprechi alimentari e amigliorare le condizioni di vita dei Paesi in via di sviluppo.A conclusione del percorso didattico, ogni anno, gli studentisi misurano in un concorso internazionale per dimostrare leconoscenze energetiche acquisite e per proporre applicazionioriginali e usi efficienti dell'energia elettrica. L'edizione2014 ha sfidato le classi con un concorso per esplorare,progettare e innovare grazie all'energia elettrica. Cinque itemi proposti per inventare e dare spazio alla creativita':l'energia e' intelligenza, lavoro, sviluppo, innovazione,comunicazione e creativita'. Le scuole hanno aderito conentusiasmo al progetto: oltre 431.000 studenti e circa 7.300istituti italiani ed esteri coinvolti; 120.000 ragazzi hannopartecipato al concorso presentando 3.884 progetti. Il grandeevento finale a Expo Milano 2015 ha rappresentato un'occasionedi incontro e di scambio tra tutti i partecipanti a PlayEnergy.Durante la giornata sono stati premiati gli studenti finalistia livello nazionale e internazionale. (AGI).