Dl competitivita': rifiuti, poteri speciali a Regione Lazio

(AGI) - Roma, 22 lug - Poteri speciali sui rifiuti alpresidente della Regione Lazio e ai sindaci dei Comuni compresinel territorio laziale. Lo prevede un emendamento al dlCompetitivita' presentato alle commissioni del Senato Industriae Ambiente dai relatori Massimo Mucchetti (Pd) e GiuseppeMarinello (Ncd). "Possono adottare nei limiti delle rispettivecompetenze ordinanze contingibili e urgenti, con le qualipossono disporre forme, anche speciali, di gestione deirifiuti, compresa la requisizione in uso degli impianti el'avvalimento temporaneo del personale che vi e' addetto, senzacostituzione di rapporti di lavoro con l'ente pubblico e senzanuovi o

(AGI) - Roma, 22 lug - Poteri speciali sui rifiuti alpresidente della Regione Lazio e ai sindaci dei Comuni compresinel territorio laziale. Lo prevede un emendamento al dlCompetitivita' presentato alle commissioni del Senato Industriae Ambiente dai relatori Massimo Mucchetti (Pd) e GiuseppeMarinello (Ncd). "Possono adottare nei limiti delle rispettivecompetenze ordinanze contingibili e urgenti, con le qualipossono disporre forme, anche speciali, di gestione deirifiuti, compresa la requisizione in uso degli impianti el'avvalimento temporaneo del personale che vi e' addetto, senzacostituzione di rapporti di lavoro con l'ente pubblico e senzanuovi o maggiori oneri a carico di quest'ultimo" si legge nellarichiesta di modifica legislativa. I poteri speciali vengonodati "al fine di prevenire procedure d'infrazione ovverocondanne della Corte di Giustizia dell'Unione europea perviolazione della normativa comunitaria in materia di rifiuti" e"per motivi di eccezionale ed urgente necessita' ovvero digrave e concreto pericolo per la tutela della salute pubblica edell'ambiente". (AGI).